Station wagon: guida alla scelta

1691 0
1691 0

Le station wagon fino a qualche anno fa costituivano una soluzione appetibile per chi era alla ricerca di una vettura confortevole e spaziosa, prettamente famigliare. Dopodiché sono arrivati sul mercato i suv e i crossover, il che ha provocato una progressiva erosione della quota di vendita delle station wagon a beneficio di queste vetture dall’apparenza molto più aggressiva e rampante, se così si può dire.

Ma per quanti sono ancora convinti che le station wagon rappresentino la soluzione ottimale (e anche decisamente più tranquilla e signorile) per soddisfare le loro esigenze di automobilisti con famiglia, i listini delle varie case costruttrici presentano ancora una bella varietà di modelli, adatti alle esigenze della famiglia ma anche a quelle del lavoro. E anche per quasi tutte le tasche.

Una mini guida

Per le strade del nostro Paese, e non solo, ormai è pieno di suv e crossover per tutti i gusti e le necessità. Eppure c’è ancora chi preferisce le più tranquille station wagon rispetto a questi modelli più grintosi e appariscenti. Si tratta di automobilisti che probabilmente privilegiano comodità e spazio rispetto alla vanità dell’apparire.

Se si va a scorrere i listini delle maggiori case costruttrici, si vede che sono numerosi i modelli di station wagon tra i quali si può scegliere. Per esempio la Fiat Tipo SW. Oppure l’Opel Astra Station Wagon o l’Audi A4 SW. Perché non anche la classica Ford Focus SW?

Lo scopo di questa mini guida è di fornire all’automobilista indeciso o perplesso qualche indicazione che lo aiuti a compiere una scelta il più possibile ragionata e consapevole della sua nuova station wagon.

Non c’è una migliore in assoluto

Si sa, de gustibus non est disputandum, sicché lungi da noi la pretesa di stabilire quale sia in assoluto la migliore station wagon disponibile sul mercato. Ognuno conosce le proprie inclinazioni e necessità e quindi le indicazioni che seguono sono, e vogliono essere, puramente esemplificative.

Se siete di quelli che badano molto alla sostanza e poco alla fuffa, per esempio, per voi può andare bene la Fiat Tipo Station Wagon. Se poi non avete problemi di bilancio (beati voi), l’Audi A4 Avant può fare al caso vostro: bella dal punto di vista estetico e anche piacevolissima da guidare quanto a prestazioni motoristiche.

Quanto alla Ford Focus Station Wagon e all’Opel Astra Sports Tourer, si può sostenere che si equivalgano: la scelta tra le due potrà dunque dipendere, in concreto, dalle motorizzazioni e dagli optional offerti dalle due case. La Avant di cui sopra, poi, coniuga bene spaziosità ed eleganza: può essere la scelta giusta se per lavoro avete bisogno di una macchina di rappresentanza.

La più vendute

Un banalissimo criterio orientativo può essere quello di scorrere la classifica delle station wagon più vendute in Italia nel 2018.

Eccole: 1) Fiat Tipo; 2) Audi A4; 3) Peugeot 308; 4) Skoda Octavia; 5) Ford Focus; 6) Renault Clio; 7) Renault Megane; 8) Volkswagen Passat; 9) Toyota Auris; 10) BMW Serie 3.

Vediamone alcune più nel dettaglio

Fiat Tipo Station Wagon: prodotta negli stabilimenti turchi di Bursa, la Tipo station wagon di FCA si è rivelata nel tempo un vera e propria campionessa di vendite. Solo nel primo anno di uscita, tanto per dire, è stata venduta in più di 17mila esemplari; ciò grazie a una ottimo rapporto tra qualità e prezzo. Ha dimensioni piuttosto abbondanti, il che non guasta: 457 centimetri di lunghezza. Inoltre è dotata di un bagagliaio molto capiente, da 550 litri. Tre gli allestimenti possibili: Easy, Lounge e Business. Tutti dotati di airbag, ABS, climatizzatore, computer di bordo, fendinebbia, sensori di parcheggio e quant’altro. Sul fonte motore, la scelta è tra una versione a benzina, una a gpl e due diesel. Benzina: un mille e quattro da 95 cavalli. Gpl: un mille e quattro T-Jet da 120 cavalli. Diesel: un mille e tre Multijet da 95 cavalli e un mille e sei Multijet da 120 cavalli. Prezzi piuttosto competitivi: si parte infatti da 17mila e 100 euro.

Opel Astra Station Wagon. Questa tedesca ha un design molto “mosso”, specie nelle fiancate, in cui si alternano spazi pieni e vuoti; il bagagliaio anche qui è bello grande. Si tratta di 540 i litri, che poi possono diventare 1630 buttando giù i sedili. La lunghezza totale dell’Astra SW è di 4 metri e 30 cm. Anche qui è possibile scegliere tra tre versioni: base, Elective e Innovation. Inoltre sono disponibili ben otto motorizzazioni diverse. Tra i benzina si parte da un mille Turbo da 105 cavalli per poi passare a un mille e quattro da 101, a un mille e quattro Turbo da 150, fino ad arrivare a un mille e sei Turbo che di cavalli ne sviluppa duecento; sul fronte diesel troviamo un mille e sei nelle versioni da 95, 110 e 136 cavalli, e infine un mille e sei BiTurbo da 160 cavalli. Quanto al prezzo, si parte da 18mila e 650 euro.

Audi A4 Station Wagon: l’Audi A4 Station Wagon si caratterizza per una grande ricercatezza nelle finiture e per un abitacolo in grado di accogliere e vezzeggiare sia il guidatore che i passeggeri. Il bagagliaio è un po’ meno capiente rispetto ai due modelli precedenti: 505 litri con i sedili in verticale. Parecchie le motorizzazioni tra le quali si può scegliere. I prezzi: non esattamente popolari. Si parte infatti da 35mila e 400 euro.

Ford Focus Station Wagon. Se in casa Fiat la Tipo SW è stata un successo di vendite, lo stesso si può dire anche per la Ford Focus Station Wagon. Ormai è arrivata alla quarta generazione e ha acquisito un design paragonabile a quello della consorella Fiesta. Il segno distintivo è una grande calandra trapezoidale che ricorda alla lontana (molto alla lontana) le assai più blasonate Aston Martin. Anche qui le dotazioni interne sono più che adeguate e adatte alle più svariate esigenze. Anche per la Ford Focus Station Wagon è possibile scegliere tra tre versioni: Plus, Titanium e Titanium X. Nove le motorizzazioni possibili. Relativamente abbordabili i prezzi di vendita: si parte infatti da 20mila euro.

 

Ultima modifica: 28 Febbraio 2019