Come scoprire che la revisione auto è scaduta

2253 0
2253 0

Poter accertare quando si è provveduto all’ultima revisione auto può essere utile a diversi fini. Innanzitutto ci è utile a sapere quando si verificherà lo spirare del termine per compiere la verifica seguente di conformità tecnica.

A cosa serve la revisione auto?

In secondo luogo si tratta di un accertamento che serve a darci qualche indicazione in più nel caso vogliamo comprare un mezzo usato. I dati dell’ultima revisione permettono infatti, tra le altre cose, di sapere quanti chilometri aveva percorso il mezzo nel giorno in cui è stato eseguito l’ultimo controllo, che come è facile capire non è un dato secondario. Siamo dinanzi a un dato che, in seguito all’introduzione del nuovo certificato di revisione, ha acquisito un peso particolarmente rilevante in termini di affidabilità.

Come tutti i maggiorenni patentati sanno o dovrebbero sapere, la revisione dell’auto è un accertamento tecnico imposto dalla legge, il cui scopo è controllare l’idoneità del veicolo a mettere le ruote sulla strada.

Per mezzo di questa verifica tecnica l’autofficina specializzata si sincera dello stato degli apparati meccanici e anche non meccanici della vettura, come pure se sono rispettati gli standard minimi di sicurezza previsti dal codice per la marcia su strada.

Revisione auto scaduta? Ecco cosa fare

Vediamo qui sotto come possiamo fare a controllarlo.Un primo modo è una ricerca online. Questo perché ad ogni revisione il soggetto che effettua l’operazione è tenuto a inserire nel sistema tutti i dati relativi alle condizioni del mezzo a ai chilometri percorsi alla data della verifica. Naturalmente la prima informazione che saremo in grado di ottenere, in questo modo, è la data della revisione precedente, sicché sapremo subito se la nostra è un’ipotesi di revisione auto scaduta.

Quando tutte le verifiche enumerate per la revisione sono state fatte, come sappiamo, all’automobilista viene consegnato il certificato di revisione, che è un documento che elenca i dati di identificazione del veicolo, tutte le verifiche che sono state fatte (freni, luci, emissioni, eccetera) a quanti chilometri erano segnati sul contachilometri ne giorno in cui è stata compiuta la revisione. Controllare il certificato è quindi un altro modo per appurare se per caso non siamo in presenza di revisione auto scaduta.

Tutte queste informazioni sono assai importanti per chi voglia comprare una vettura usata. All’acquirente, infatti, basterà digitare nel sistema online il numero di targa della macchina: con questo semplice passaggio potrà conoscere tutti i dati fondamentali relativi al mezzo.

Cosa fare quando la revisione auto è scaduta?

Semplice. Basta entrare nel Portale dell’Automobilista. Dopodiché dalla pagina principale andate su “Servizi Online” e da questa posizione cliccate su “Verifica Ultima Revisione”.

La pagina che si apre domanda che riempiate alcuni campi. Immessi il tipo di vettura e la targa, basta attivare la ricerca. Dopo pochi istanti il sistema ci darà marca, modello e targa, ma soprattutto la data dell’ultima revisione (e anche l’esito), che è l’informazione che cercavamo.

Dopodiché, per sapere quando dovremo assoggettarsi alla nuova revisione, non dovremo fare null’altro che aggiungere ventiquattro mesi precisi dall’ultimo accertamento.

Ultima modifica: 13 Dicembre 2019