Scatola dello sterzo: come pulirla

14526 0
14526 0

Vediamo le operazioni di pulizia che si rendono necessarie per il buon funzionamento della scatola dello sterzo, elemento essenziale dell’automobile.

La scatola dello sterzo è una parte meccanica presente in tutte le automobili, che risulta assolutamente fondamentale per una guida confortevole e sicura. Essa consente di comandare la direzione da imprimere alle ruote dell’auto tramite il volante attraverso la cosiddetta “vite senza fine”. Per quanto riguarda le auto di recente costruzione, in esse sono presenti sistemi sterzanti di tipo idraulico all’interno dei quali scorre dell’olio spinto da una pompa che è collegata direttamente all’albero motore.

Di solito quando avviene un guasto alla scatola contenente lo sterzo, molte persone tendono ad effettuare la completa sostituzione del pezzo: si tratta di un’operazione molto complessa, ed infatti si rende necessario l’intervento di un buon meccanico esperto in questo settore.

Le operazioni di pulizia

Tuttavia si verificano dei casi in cui non è obbligatorio sostituire la scatola, ma è possibile e consigliabile effettuare la pulizia per conto proprio. I passi da compiere sono i seguenti:

  • l’olio va sostituito almeno una volta all’anno, onde evitare che si verifichino incrostazioni dannose all’interno della scatola stessa;
  • nei negozi di ricambi ed accessori per le auto è disponibile uno specifico additivo che pulisce bene a fondo e consente la lubrificazione dell’impianto dello sterzo. Al fine di compiere questa operazione, da effettuarsi assolutamente quando il motore è freddo e l’automobile è parcheggiata su un terreno pianeggiante, si deve svitare il tappo della vaschetta e gettare il liquido nel circuito di sterzo;
  • quando si sono compiuti i due passaggi descritti sopra, ci si deve mettere al volante della vettura e percorrere alcuni chilometri in una strada, se possibile, piena di curve e tornanti. E’ altamente consigliabile procedere ad una velocità contenuta per consentire all’olio nuovo di entrare a pieno in circolo.

Oggi giorno sui vari siti Internet sono sempre più frequenti le lamentele da parte di numerosi automobilisti a proposito del fatto che molto spesso sono stati obbligati a sostituire la scatola dello sterzo dopo aver percorso pochissimi chilometri con la propria vettura. Un segno evidente di come l’additivo di cui abbiamo parlato sopra sia difficilmente riconosciuto in garanzia dalle numerose case automobilistiche.

La rottura della scatola dello sterzo si può verificare tuttavia anche in situazioni difficilmente preventivabili, ad esempio se una delle ruote anteriori della macchina prende una botta o un colpo che tende a ruotarla attorno ad un’asse verticale. In questo caso il tirante dello sterzo trasmette alla scatola una forza tale da provocare alcuni danneggiamenti rilevanti.

Ultima modifica: 27 Aprile 2017