Come raffreddare l’auto velocemente

6446 0
6446 0

A tutti prima o poi è capitato di lasciare la macchina parcheggiata sotto il caldissimo sole estivo. Il caso classico si verifica quando bisogna guidare l’auto dopo una bella mattinata trascorsa in spiaggia. Se non avete avuto la fortuna di trovare una pianta o un palazzo che facesse ombra, risalire sull’auto in quelle condizioni può risultare praticamente impossibile: la carrozzeria scotta e di toccare il volante non si parla nemmeno. Ecco quindi come raffreddare l’auto velocemente.

Raffreddare l’auto: istruzioni

 

Considerate che lasciare una macchina sotto il sole cocente dell’estate può far aumentare la temperatura dell’abitacolo di ben dieci gradi in solo dieci minuti. Questo anche se avete avuto l’accortezza di allargare uno schermo apposito sia sul parabrezza che sul lunotto: questo può abbassare un po’ la temperatura, soprattutto quella del cruscotto, ma senza ombra la macchina sarà comunque un forno.

Per fortuna esiste il condizionatore, ma è chiaro che con quelle temperature il condizionatore per darvi sollievo impiega parecchi minuti.

Qui di seguito spieghiamo come fare a raffreddare la vostra auto nel minor tempo possibile. Per prima cosa, se l’auto è davvero rovente aspettate a mettervi al volante: guidare in un abitacolo troppo caldo equivale a mettersi alla guida in stato di ubriachezza: il calore eccessivo infatti può rallentare i riflessi di almeno il venti per cento.

Raffreddare l’auto velocemente: passaggi

 

Ma adesso veniamo ai consigli pratici su come raffreddare l’auto in poco tempo:

  • Abbassare completamente tutti i finestrini;
  • Aprire tutte le portiere, ma non tutte insieme: in questo modo si determina una corrente d’aria che raffredda l’auto più velocemente;
  • Aspettare almeno un paio di minuti fuori dall’auto;
  • Passato questo breve lasso di tempo, accendere il condizionatore regolandolo sulla temperatura minima e accertarsi di aver spento il ricircolo dell’aria;
  • Spegnere la ventola;
  • Adesso finalmente è arrivato il momento di risalire in auto. Guidare per almeno un paio di minuti con tutti i finestrini giù, così da far uscire del tutto l’aria calda. Se è in movimento, un’auto si raffredda più velocemente;
  • A questo punto, quando la temperatura dell’abitacolo sarà più bassa di quella esterna, attivare la funzione di ricircolo e chiudere i finestrini;
  • Infine, impostare la vostra temperatura solita sul condizionatore, stavolta regolando pure la ventola.

Riguardo all’aria condizionata, è bene fare molta attenzione col suo utilizzo. Infatti è meglio che l’aria condizionata non soffi mai troppo fredda o troppo diretta, soprattutto quando si è molto sudati o si è ancora bagnati dopo una giornata di mare.

L’ultima raccomandazione è che non bisogna mai lasciare persone o animali domestici dentro un’auto sotto il sole, soprattutto se si tratta di persone anziane o bambini piccoli.

Ultima modifica: 17 Agosto 2018