Quali documenti servono per fare l’assicurazione auto

5225 0
5225 0

Fra gli adempimenti pratici da assolvere quando si ha un’autovettura, c’è quello di stipulare l’assicurazione auto obbligatoria e per farlo bisogna sapere quali documenti allegare e presentare. Dunque la domanda è: quali documenti servono per stipulare un’assicurazione per la propria auto? Di seguito ecco tutte le risposte che si cercano.

Cosa c’è da sapere riguardo alla stipula di un’assicurazione auto

Quando si sottoscrive una polizza assicurativa per auto, è necessario portare presso la propria agenzia assicurativa o spedire via mail una serie di documenti che serviranno all’agente per calcolare i premi del nuovo contratto di assicurazione auto.

Per sottoscrivere la polizza assicurativa, bisognerà innanzitutto stabilire se la polizza RCA che si andrà a sottoscrivere è per un’auto nuova o un’auto usata. Quindi di seguito si esamineranno entrambi i casi. Ecco i documenti per l’assicurazione auto nel caso di veicolo usato:

  • Carta d’ identità.
  • Codice Fiscale.
  • Libretto di Circolazione dell’auto.
  • Certificato di Proprietà dell’auto.
  • Passaggio di proprietà dell’auto o la documentazione provvisoria.
  • Attestato di rischio del familiare, questo documento serve solo nel caso in cui è necessario sottoscrivere un’assicurazione auto usufruendo del Decreto Bersani.

La differenza fra i documenti per assicurazione auto nuova e documenti per assicurazione auto usata sta unicamente nella presenza o meno del certificato di passaggio di proprietà, imprescindibile per dimostrare chi è il vero proprietario del veicolo che si sta assicurando.

Assicurazione auto: decreto Bersani e documento dell’attestato di rischio 

Ecco come usufruire del Decreto Bersani sulla assicurazione auto: La legge Bersani del 2007 permette di assicurare un veicolo, nuovo o usato, acquisendo la classe di merito dell’attestato rischio di un familiare convivente.

In questo caso, ad esempio, sarà possibile per un ragazzo stipulare l’assicurazione per la propria auto nuova partendo dalla classe di merito del padre o della madre, invece di partire dalla classe d’ingresso n° 14. Ma quali sono i requisiti necessari? Per l’applicazione della legge Bersani è necessario: che il familiare abiti con il contraente al momento della stipula del contratto, che il familiare abbia almeno un anno in più del contraente.

Ultima modifica: 25 Dicembre 2021