Come pulire le cinture di sicurezza

6255 0
6255 0

I maniaci dell’igiene non possono accettare una pulizia superficiale della vettura e devono andare davvero a fondo, pulendo tutto, pulendo qualsiasi dettaglio, cinture di sicurezza in primis. Perché se è vero che le cinture difficilmente si sporcano irrimediabilmente, è altrettanto vero che ogni giorno, più volte al giorno, poggiano sui nostri abiti. E allora, ecco qualche consiglio per pulirle al meglio.

Cintura di sicurezza sporca: rimedi

In effetti può succedere: quante volte si è costretti a consumare un pasto frugale in auto, magari un panino… Oppure, durante un viaggio particolarmente lungo e magari rallentato dal traffico, si decide di bere qualcosa, magari una bibita zuccherata…ed ecco che la cintura si macchia. Se poi a bordo ci sono dei bambini, la vita delle cinture di sicurezza, un po’ come quella della tappezzeria, non è sempre facile.

Le mani dei più piccoli, infatti, possono essere sporche di qualsiasi cosa, pennarelli, cioccolato, colla. Ed ecco che un’operazione di per sé inutile – in tanti penseranno che cintura di sicurezza è un “oggetto” che non si sporca – diventa invece indispensabile. Perché se la cintura di sicurezza è macchiata, presto lo saranno anche gli indumenti su cui essa viene poggiata. Allora meglio correre subito ai ripari.

Detergenti sì, ma non aggressivi

Qualsiasi autolavaggio, anche il più accurato e accorto, non penserà mai di dover pulire le cinture di sicurezza, a meno che non siate voi ad indicare agli addetti che, per qualsiasi ragione, la cintura si è macchiata. Pertanto, se ci si trova in questa situazione, meglio correre al primo autolavaggio e chiedere un intervento “mirato”. Gli addetti, in base alla tipologia di macchina, sapranno subito intervenire in maniera efficace e tempestiva.

Se invece, si preferisce il fai da te, allora occorre scegliere un detergente capace di sgrassare, ma senza compromettere il colore e la funzionalità della cintura (evento, quest’ultimo, piuttosto raro). In commercio – basti fare un giro sul web – si trova di tutto, ma non sempre per pulire la cintura di sicurezza occorrono prodotti così mirati. La maggior parte delle volte, infatti, è sufficiente uno sgrassatore di quelli che si usano in casa per la pulizia della cucina. Se, invece, si tratta di una macchia particolare, meglio farsi consigliare circa il prodotto da utilizzare, in ogni caso non si farà fatica a trovare quello idoneo. Infine, se proprio la macchia non si smacchia, non resta che sostituire la cintura. Ma ne vale (sempre) la pena?

Ultima modifica: 11 Dicembre 2018