Prestare soccorso in caso di incidente stradale: ecco cosa fare

38 0
38 0

Al giorno d’oggi, viaggiando su strada, capita spesso di imbattersi o ritrovarsi direttamente coinvolti in incidenti stradali. Per quanto spiacevole possa essere trovarsi in simili situazioni, è sempre bene sapere come prestare soccorso immediato per salvare la vita a chi è rimasto ferito. Scopriamo insieme tutti i comportamenti da adottare per prestare soccorso in caso di incidente stradale ed evitare ripercussioni.

Prestare soccorso in caso di incidente stradale: come comportarsi

Prestare soccorso in caso di incidente stradale è un obbligo sancito dal Codice Penale che riguarda, non solo chi è rimasto coinvolto nel sinistro, ma anche chi si trova a passare più tardi e ha la chiara percezione dell’esistenza di feriti sul posto. Il pronto intervento richiesto dalla legge si suddivide in più fasi. La prima cosa da fare è mettere in sicurezza la zona, segnalando agli altri automobilisti l’incidente (tramite luci, segnale triangolare di pericolo ecc…), così da evitare ulteriori scontri tra veicoli e vittime.

Successivamente, è necessario valutare sommariamente la situazione, cercando di capire il numero di veicoli coinvolti e le condizioni di salute delle persone ferite. Il terzo step è chiamare i soccorsi (numero 118 o 112) e, senza farsi prendere dal panico, fornire informazioni in maniera chiara e precisa (luogo dell’incidente, numero degli infortunati, gravità delle lesioni). In questi casi è utile anche lasciare il proprio recapito telefonico in modo da essere ricontattati dai soccorsi in caso di bisogno.

In attesa di questi ultimi, l’ultimo step è quello di prestare soccorso agli infortunati nei limiti delle proprie capacità e conoscenze, operando con prudenza per evitare di peggiorare le lesioni. Capiamo bene, allora, che l’aver seguito dei corsi e delle lezioni di primo intervento in passato può fare la differenza tra la vita e la morte quando si decide di prestare soccorso in caso di incidente stradale.

Cosa comporta l’omissione di soccorso in caso di incidente stradale?

Purtroppo capita spesso che molte persone, di fronte ad un sinistro stradale, non si fermino a prestare soccorso. Le cause alla base di questo comportamento sono imputabili, per la maggior parte dei casi, ai sentimenti di panico e paura che talvolta affliggono quei soggetti direttamente responsabili del sinistro stradale che, piuttosto che affrontare la realtà, preferiscono scappare.

Al giorno d’oggi, la legge riconosce l’omissione di soccorso come reato, anche nel caso in cui il comportamento omissivo non generi conseguenze gravi. Secondo, infatti, l’art. 593 del Codice Penale chiunque ignori l’accaduto può essere accusato di omissione di soccorso ed essere punito con una multa di 2500 euro e la possibilità di reclusione per 1 anno.

Ultima modifica: 13 Gennaio 2023