Navigazione smart: tutti i vantaggi

1954 0
1954 0

Il mondo attuale è sempre più connesso e dipendente dalla tecnologia. E quello futuro lo sarà ancora di più. Al giorno d’oggi per ogni azione dal fare acquisti al monitoraggio della nostra salute è obbligatorio essere connessi e tutto grazie ai dispositivi elettronici come i nostri smartphone. Negli ultimi tempi la tecnologia ha reso la vita molto più facile, anche all’interno delle nostre abitazioni e in particolare con i veicoli, ad esempio con l’introduzione della navigazione smart.  Se all’interno delle nostre case possiamo con un semplice tasto a programmare a distanza anche la nostra lavatrice, tra qualche anno saranno le automobili a venirci a prendere, a guidare e parcheggiarsi da sole ma per il momento dobbiamo accontentarci (Per così dire) delle innovazioni tecnologiche utili per la sicurezza e per una guida con meno stress. E l’Unione Europea si è mossa in quella direzione, predisponendo un piano di azione per rendere obbligatorie entro il 2021 in tutti i modelli di veicoli la tecnologia necessaria per una maggiore sicurezza durante la guida.

Ad esempio il sistema di frenata automatica che si attiva nei casi di emergenza chiamato Advanced Emergency Braking oppure il Drowsiness and Attention Detection in grado di rilevare lo stato di attenzione del guidatore. Un sistema utile in caso di stanchezza e colpi di sollo improvvisi. Un altro sistema di sicurezza è il Lane Keeping Assist. Utile per il mantenimento del veicolo in carreggiata. Una minima distrazione e si può rischiare di finire fuori strada ma non con il LKA che genererà in completa autonomia una controsterzata per immettere in ‘riga’ il veicolo.

Inoltre dal 2018 è obbligatorio per veicoli di nuova immatricolazione la presenza del sistema eCall. Si tratta di un dispositivo automatico in grado di chiamare in automatico i soccorsi in caso si resti vittima di un incidente stradale. L’eCall si metterà immediatamente in contatto con il 112 (Numero unico europeo di emergenza) e alte tempo stesso invierà i dati riguardanti l’incidente come ad esempio l’orario, la posizione del veicolo e anche la direzione di marcia. Naturalmente è possibile attivarlo anche manualmente nel caso si fosse testimoni di un incidente stradale per richiedere soccorsi.

Questo è solo uno dei tanti dispositivi che presto saranno presenti all’interno dei nostri veicoli. Diciamo che dall’introduzione dei sensori per il parcheggio in retromarcia ai navigatori di ultra generazione il passo è stato molto veloce.

La navigazione smart vi porterà oltre il XXI° Secolo e vi basterà un solo clic. La nuova generazione ha ampliato le sue funzioni in grado di aiutarvi al meglio non solo per la guida ma anche per la sicurezza. Massimo confort super tecnologico. I vantaggi della navigazione smart? Molti dal display multitouch in vetro molto simile agli odierni smarphone e iPhone. Inoltre abbiamo molte altre funzioni come il sistema di riconoscimento vocale per evitare distrazioni quando si guida.

Lo schermo si trasformerà nel vostro smartphone grazie alla tecnologia Bluetooth. Le chiamate e le notifiche dei messaggi o chat saranno visualizzati direttamente sullo schermo del navigatore smart così si eviteranno distrazioni e le mani saranno bene salde sul volante.

navigazione smart

Non potevano mancare le mappe stradali (Nazionali ed Europee) sempre aggiornate per poter programmare al meglio il vostro percorso. Inoltre è possibile ricevere avvisi in prossimità delle postazioni autovelox e semafori provvisti di telecamere e in caso di rallentamenti e situazioni di pericolo (Esempio in caso di incidenti). La velocità è importante e grazie alle nuove tecnologie sarete avvisati in anticipo del cambio dei limiti così da permettervi di modificare l’andatura.

Questa tecnologia ci aiuterà anche nella ricerca del parcheggio senza rischiare di impazzire. Associandolo allo smartphone e grazie alle app si potranno ricevere in tempo reale informazioni riguardanti i parcheggi liberi. Naturalmente tutte le informazioni saranno come sempre visualizzate nello schermo del navigatore smart.

Tutto qui? Non proprio, infatti, abbiamo anche l’integrazione detta HUD (Acronimo di Head-Up Display) che potrebbe essere tradotto con ‘Visione a testa alta’. La sua funzione? Diciamo da subito che le sue funzioni sono quelle rendere disponibili informazioni specifiche utili al guidatore senza che si possa distrarsi il suo funzionamento? Il sistema HUD funziona grazie a un mini computer (Che potrà essere collegato al nostro smartphone) che genererà le immagini che a loro volta saranno proiettate grazie a un collimatore ottico. Le informazioni saranno proiettate in sovraimpressione direttamente sul parabrezza dell’automobile in una sorta di ‘cinema a 4 ruote’. In questo modo il guidatore avrà la possibilità di osservare le informazioni in maniera nitida e sicura. Si avrà la possibilità di scegliere quali informazioni utilizzare come ad esempio la velocità di crociera, i limiti di velocità e anche i brani musicali da ascoltare durante il viaggio. E non poteva mancare l’opzione telefono.

Tutti questi sistemi si potranno aggiornare in maniera automatica grazie semplicemente alla connessione wi fi o dati fornita dal nostro gestore di telefonia mobile.

Il futuro della mobilità su ruote gommate sarà sempre più intelligente e connesso con il mondo del web. In questo modo si potranno comunicare tutte le informazioni in tempo reale necessarie al guidatore. I modelli di automobile sono concepiti per essere già predisposti alla connessione tramite la tecnologia Bluetooth così da poter interagire con lo smartphone. Le funzionalità per semplificare la nostra vita di guidatore dipenderanno sempre di più dall’unione del nostro smartphone o IPhone con i sistemi elettronici integrati all’interno dei veicoli. Siamo sicuri che tra qualche anno l’apertura e la chiusura della nostra auto attraverso la connessione dello smartphone ci sembrerà una operazione datata e obsoleta grazie ai nuovi metodi tecnologici di ultima generazione.

La navigazione smart come abbiamo visto ha molti vantaggi anche se siamo solo all’inizio del percorso in direzione di veicoli completamente autonomi da ogni punto di vista. I nuovi modelli come dicevamo prima sono già predisposti per questa tecnologia ma anche le automobili più vecchie potranno essere attrezzate per la navigazione smart. Infatti, sul mercato possiamo trovare diversi modelli di dispositivi elettronici (Con prezzi variabili) in grado di connettersi con i dispositivi telefonici da utilizzare grazie alle molteplici app (A pagamento o gratuite) per la gestione del proprio veicolo.

Ultima modifica: 3 Marzo 2020