Minicar: tutto quello che c’è da sapere

4205 0
4205 0

Tra la scelta di mezzi da guidare non ci sono solo auto, moto, monopattini elettrici e scooter. Un’opzione alternativa e in voga nelle città, è quella delle minicar. Queste vetture sono particolari e dotate di regole specifiche. I guidatori prediletti per questi modelli sono in generale adolescenti, over 60 e anziani. Vediamo quindi nel dettaglio, cosa sono le minicar, che regole vanno seguite e i pro e contro di queste vetture.

Che cosa sono le minicar

Le minicar, chiamate anche microcar, sono considerati quadricicli leggeri, che possono essere guidati senza patente B. Si tratta nello specifico, di auto dalle dimensioni molto ridotte e da una cilindrata poco potente.

Spesso, questa tipologia di mezzo è utilizzata da adolescenti, dai quattordici anni in su, e da anziani. Per quanto riguarda possibili passeggeri a bordo, le minicar offrono spazio per una persona in più, oltre al conducente. Tuttavia, il trasporto di un passeggero è consentito per legge solo dopo il compimento della maggiore età.

Il titolo di guida richiesto per la guida di questi mezzi è minimo: la patente AM. Spesso, anche adulti che sono a rischio di sospensione della patente, utilizzano le minicar. In generale, è un mezzo che va a bassa velocità, per un massimo di 45km orari, ma per le sue dimensioni è molto pratico e utile per la guida in città.

Inoltre, è necessario dotarsi di polizze assicurative, i cui costi però sono elevati. I modelli di minicar in commercio sono numerosi e diffusi.

Vantaggi e svantaggi della minicar

Le minicar rispondono a diversi vantaggi, tra cui:

  • protezione da agenti atmosferici esterni. A differenza di una moto, la minicar è un abitacolo protetto;
  • possibilità di parcheggio ampia, grazie alle piccole dimensioni della vettura. Il parcheggio è consentito anche negli spazi riservati alle due ruote;
  • accesso a ztl e centri storici.

Gli svantaggi principali riguardano invece:

  • rumorosità elevata;
  • ridotta velocità, non è possibile superare i 45km orari ed è vietato apporre modifiche al motore;
  • divieto di percorrenza su tratte autostradali;
  • prezzi e costi molto elevati, quasi come un’auto normale.

Inoltre, il dibattito sulla sicurezza delle minicar rimane aperto, anche se le case automobilistiche hanno ideato nuovi modelli minicar molto robusti e resistenti.

In qualsiasi caso, le minicar sono sempre più numerose e scelte non solo da adolescenti, ma anche da un’ampia fetta della popolazione di over 60. Il motivo principale di questa scelta è la comodità e l’autonomia che la minicar può offrire. Lo svantaggio principale rimane invece quello del prezzo, che non tende ad abbassarsi neanche a vettura usata nel tempo.

Ultima modifica: 27 Ottobre 2022