Mini camper: modelli e come scegliere

23467 0
23467 0

Mini camper, o camper di classe C: come sono fatti e quali comfort forniscono al potenziale camperista? Conosciamoli un po’ meglio

Mini camper, in generale, è una definizione che si applica per un tipo di veicolo a motore ricreativo (RV) costruito su un camion o su un furgone. I mini camper possono essere facilmente identificati perché hanno l’alloggio abitabile sul furgone, con il letto direttamente sopra la cabina di guida e cambusa per il cibo e servizi igienici, al contrario, nell’area ‘living’.

Camper di Classe C

I mini camper sono definiti camper di ‘Classe C‘: più corti dei camper di ‘Classe A‘, ovvero i loro fratelli più grandi, ma comunque progettati per avere una lunghezza variabile tra i 16 ed i 32 piedi, pari ad un range compreso tra i 6 e 10 metri. Un mini camper, nonostante sia più piccolo, può contenere tutti gli stessi servizi dei Classe A, tra cui ovviamente bagno, generatori di corrente e slide-out. Rispetto ai camper di ‘Classe B’, che mantengono una forma maggiormente simile a quella di un furgone modificato, i mini camper sono in sostanza una versione, in piccolo, dei motorhome, ovvero i camper integrali.

Costruiti su telai leggeri, più lunghi dei tradizionali furgoni, i mini camper, per la maggior parte sono dotati di una cabina di guida non modificata e facilmente identificabile in maniera visiva (esempio, quella di un’Ape Piaggio 50): il loro corpo, generalmente, è sia più largo sia più alto della cabina di guida e, solitamente, prevede un prolungamento della cellula proprio sopra il posto di guida. Uno dei vantaggi del mini camper sta proprio nella possibilità di dormire in questo ‘spazio aggiuntivo’ fornito dal componente sopra la cabina di guida, nonché, al contempo, quella di occupare in maniera differente il restante spazio del veicolo.

Questa costruzione supplementare può persino permettere ad un mini camper, o camper di ‘Classe C’, di avere più posti letto di un camper di ‘Classe A’ di piccole dimensioni. Generalmente, comunque, questi veicoli non offrono più di due posti letto. Si può creare più spazio al loro interno, esclusivamente quando il veicolo è parcheggiato, abbassando i sedili del conducente e del passeggero. Esistono sul mercato mini camper di vari modelli e varie forme: per scegliere quello più confacente alle proprie esigenze, informarsi bene sui consumi, sui costi di gestione e manutenzione oltre che sul rapporto qualità offerta/prezzo richiesto. In alternativa ai mini camper, esistono anche i mini caravan, denominati anche mini roulotte, che, come quelle ‘standard’, vengono trainate dalle automobili e sono sprovviste di motore.

Ultima modifica: 23 Giugno 2017