Mille miglia: tutte le informazioni per partecipare

10191 0
10191 0

Ecco il fascino che ha portato la Mille Miglia a diventare la corsa più bella del mondo. In questa guida vi daremo tutte le informazioni per partecipare.

La partecipazione a questa storica e importante manifestazione automobilistica italiana è disciplinata rigidamente da una serie di norme specifiche. In questa guida vi illustreremo tutte le disposizioni alle quali dovrete attenervi rigorosamente per partecipare a questa prestigiosa manifestazione. I requisiti indispensabili per la partecipazione ed ammissione a questa manifestazione sono i seguenti. E’ molto importante comprendere quali tipi di vetture sono ammesse a partecipare alla manifestazione e sapere in che modo viene stilata la classifica. Onde evitare di incorrere in equivoci, sarà bene chiarire che il semplice possesso di una vettura d’epoca non significa assolutamente che essa possieda necessariamente i requisiti per partecipare alla Mille Miglia. Alla famosissima rampa di Viale Venezia saranno esclusivamente ammesse delle vetture prodotte nel periodo della Mille Miglia di velocità.

Questo periodo è compreso tra il 1927 e il 1957. Ovviamente deve trattarsi di vetture da corsa, vetture della categoria sport e vetture di modelli identici alle vetture da turismo che presero parte nella sezione Turismo o Gran Turismo a una della storiche ventiquattro edizioni di questa manifestazione. Ovviamente in fase di selezione delle domande di ammissione, la precedenza verrà data a quegli esemplari di autoveicoli da corsa che possiedono un palmares sportivo o che hanno preso parte ad una Mille Miglia. Massimo esempio di una storica autovettura che ha partecipato a questa manifestazione è la 300 SLR, vincitrice dell’edizione della Mille Miglia disputata nell’anno 1955. La Mercedes Benz, estrae questo autoveicolo ogni anno dal proprio prestigioso museo di Stoccarda.

Queste disposizione rigorose, escludono in tutti i modi che vengano prese in considerazione domande d’iscrizione di automobili costruite dopo l’anno 1957. Alcuni esemplari di autovetture sportive, realizzate negli anni venti e portati in gara nel corso delle prime edizioni, potranno essere ammessi.

Gli esemplari iscritti a questa manifestazione dovranno inoltre essere assolutamente originali in ognuna delle loro parti, escludendo in modo categorico ogni tipo di replica in ogni loro piccola componente. Al fine di evitare ogni tipo di frode vengono con particolare scrupolosità seguite le norme della FIVA (Federation Internationale Voitures Anciennes). Queste norme impongono che possano essere ammesse a partecipare alla manifestazione della Mille Miglia, solamente le vetture in possesso di regolare FIVA International Identity Card. Gli appassionati italiani di autoveicoli sportivi e da turismo d’epoca, definiscono questa carta con il termine di Passaporto Fiva.

Ultima modifica: 17 Ottobre 2017