Auto d’epoca: i modelli più desiderati

4313 0
4313 0

Sei un appassionato di automobilismo e di vintage? Acquista un’auto d’epoca! Ma quali sono i modelli più in voga? Scopriamoli insieme in questa guida.

Passione per l’automobilismo e per tutto ciò che concerne il mondo Vintage? Un perfetto connubio che permette di appagare gli esperti dei motori e gli appassionati della storia e dell’automobilismo d’epoca.
Per auto d’epoca si devono intendere tutti i veicoli che sono stati immatricolati almeno vent’anni fa. Si tratta di tutta la pletora di auto che sono considerate preziose dai tantissimi estimatori e collezionisti esperti di motors.
In Italia, sono tantissimi gli esperti e gli appassionati che collezionano auto d’epoca. Spesso e volentieri si riuniscono in associazioni e club (disseminati in tutta Italia) ed organizzano raduni, concorsi e parate a bordo delle loro magiche auto storiche.
Ma, per gli esperti del settore, ci sono modelli d’auto d’epoca che sono prediletti rispetto ad altri e sono quelli maggiormente richiesti sul mercato degli intenditori.
Innanzitutto, per considerare un’auto come veicolo storico occorre che lo stesso sia iscritto nei registri dell’ASI (Auto Storiche Italiane), e che siano trascorsi almeno vent’anni dalla sua immatricolazione.
In Italia, il mercato delle auto d’epoca è ancora florido ed alimentato dalla passione dei collezionisti che amano “collezionare” preziosi gioiellini d’epoca, da mostrare in pubblico o in raduni.

Modelli d’auto storiche più amate

Per gli spiriti “Very British” ecco la Mini Modello 1300. Fantastica, 4 posti, con interni in pelle. La storica Mini fa ancora invidia all’attuale modello rilanciato dal Gruppo BMW. Se ne trovano ancora in giro? Certamente, sebbene sia stata prodotta in serie limitata, quest’auto storica è reperibile nelle migliori concessionarie di auto d’epoca a prezzi che si aggirano sui 2.000/3.000 euro, passaggio di proprietà 250 euro e polizza assicurativa 210 euro.

Per gli amanti della FIAT, ricercatissima e richiesta è la FIAT 126 Prima Serie, un vero pezzo da museo! Prodotta dal 1972 agli anni 2000, la Fiat 126 ha fatto la storia di numerose generazioni di automobilisti, appassionati dal vintage e dei motori. La prima serie deriva dalla concept car “City Taxi”, presentata al Salone dell’automobile di Torino del 1972.
Sebbene fosse stata concepita con la finalità di sostituire la “500”, mutando integralmente lo schema meccanico, la scocca fu progettata integralmente per favorire la migliore sicurezza del guidatore.

Volkswagen Golf Cabrio, un’autovettura di media dimensione che ha fatto la storia ed il successo del brand tedesco Volkswagen. Ancora bellissima la Prima Serie della Golf, è stata prodotta dal 1974 al 1983. Denominata “Rabbit” in America Settentrionale e “Caribe” in America del Sud.

Ultima modifica: 27 Luglio 2017