Le macchine elettriche hanno la frizione?

5734 0
5734 0

Le vetture elettriche conquistano ogni giorno di più un posto centrale nel mercato dell’automotive. Dunque per molti di voi, quello che stiamo per dire non costituirà una sorpresa. Ma sono ancora in tanti a non conoscere il mondo dell’elettrico che pare destinato a soppiantare definitivamente il “vecchio” motore a scoppio, anche in considerazione dell’emergenza ambientale e climatica planetaria. Scopriamo le loro caratteristiche!

Macchine elettriche: frizione si o no

Se davvero ci stiamo muovendo lungo la strada della transizione ecologica, sappiate che prima o poi lo faremo tutti senza più abbassare… la frizione. Le macchine elettriche infatti non hanno la frizione, e ciò comporta una serie di variazioni rispetto alle versioni tradizionali. Le nuove automobili che non hanno il propulsore a generazione di calore sono praticamente tutte prive di cambio e presentano una riduzione a rapporto fisso all’uscita del motore. Ciò deriva dal particolare comportamento dei motori elettrici, capaci di sprigionare una accelerazione quasi immediata già a zero giri.

Il classico motore a scoppio invece ha bisogno di più rapporti, le classiche marce che servono a far salire i giri e quindi la velocità in progressione. Non a caso le prestazioni delle versioni tradizionali sono sintetizzate con la capacità di passare da zero a 100 chilometri orari nel più breve tempo possibile. Sulle auto elettriche tutto ciò non ha senso perché il campo dei regimi utili di un motore elettrico è molto ampio e l’accelerazione, pressoché immediata, si mantiene invariata a lungo.

Ecco perché un’automobile a diesel, gas o benzina ha bisogno della massima spinta per muovere tutto il peso, e il cambio consente per l’appunto di far accelerare il veicolo. Con il motore elettrico la coppia viene espressa subito e non esiste alcun vuoto ai bassi giri da colmare con un cambio. Chi guida per la prima volta una vettura con motore elettrico rimarrà dunque stupito dal fatto che il veicolo va praticamente allo stesso modo sia in partenza nel traffico di città, sia nelle ampie corsie autostradali. Ciò perché il rapporto è il medesimo.

Motivo per cui le automobili elettriche hanno perlopiù un cambiomonomarcia con due sole opzioni: avanti e indietro. Uno stile di guida sicuramente diverso da quello che siamo stati abituati ad avere fin qui. Secondo molti, uno stile più rilassante e piacevole. Per altri invece viene meno la impareggiabile ebbrezza del prima – quinta marcia in rapida sequenza, o l’adrenalina della scalata con frenata repentina. 

I vantaggi del cambio senza frizione sulle auto elettriche? Facilmente intuibili: in città non avete bisogno di continue scalate e salite di marcia, potendovi limitare a tenere la giusta distanza da chi vi precede. Le auto elettriche inoltre sono dotate di un sistema di recupero dell’energia cinetica in frenata in grado di immagazzinarla nella batteria, per poi utilizzarla di nuovo.

Ultima modifica: 4 Novembre 2021