Lampadine fari auto: la normativa vigente

666 0
666 0

I fari dell’auto sono uno degli elementi che contribuisce maggiormente ad accrescere la sicurezza dell’auto: ma per essere efficaci non solo devono essere a norma di legge, ma devono essere perfettamente funzionanti e coerenti con le indicazioni dettate dalla casa madre che ha costruito l’auto in questione. Un aspetto, quest’ultimo, non banale, soprattutto oggi che molti automobilisti, grazie anche al boom dell’e- commerce, preferiscono comprare in aftermaket fai da te. Ma che cosa di deve sapere circa l’illuminazione dell’auto? La prima cosa è che oggi le lampadine più performanti sono quelle a Led e quindi a molti viene in mente di abbandonare le luci tradizionali per passare a quelle di nuova generazione. Una scelta che può avere di sicuro un senso, a patto che si seguano e rispettino le precise normative che limitano la varietà delle soluzioni omologate per un determinato veicolo. Vediamo nel dettaglio

Fari auto: posso passare al led?

Molti automobilisti se lo chiedono: posso montare fari led sulla mia auto? La risposta è, dipende: perché è vero che le proposte sul mercato ci sono, ma non è detto che siano autorizzate dal quadro normativo. E questo è un dettaglio di sicuro non trascurabile: i controlli non sono all’ordine del giorno, certo, ma è meglio non rischiare. La parola d’ordine, quindi, è informazione: le soluzioni non conformi alla normativa sono infatti passabili di sanzioni. Quanto detto vale per i fari a Led, ma anche per le lampade alogene e allo Xeno: sicuramente molto interessanti dal punto di vista estetico, ma comunque da valutare, soprattutto se il veicolo non le monta in primo equipaggiamento.

Esiste un DM da conoscere

Molte delle risposte si trovano nel DM del 6 novembre 2013 del Ministero dei Trasporti, che ha recepito il quadro normativo europeo e che, di fatto, ha reso legali le luci di marcia diurne a Led in aftermarket. Ma non è così semplice: per essere a posto, si devono anche seguire le precise disposizioni sul montaggio e sui requisiti da rispettare. Quindi che cosa fare? Per non incorrere in sanzioni, se davvero si vuole essere certi che una nuova scelta di illuminazione sia coerente con la normativa, meglio evitare interventi fai da te e recarsi da professionisti del settore: in questo modo si evireranno guai.

Ultima modifica: 10 giugno 2021