Incidente in autostrada: cosa bisogna fare

749 0
749 0

Gli incidenti in autostrada non sono situazioni semplici da gestire. Tuttavia, con un po’ di calma e le giuste informazioni se ne può uscire alla grande. Basta ricordare la regola numero uno: la sicurezza prima di ogni cosa.

Cosa fare in caso di incidente in autostrada

Quando si verifica un incidente in autostrada, molti sono portati istintivamente a scendere dal veicolo per verificare i danni riportati all’automobile, o per chiedere “spiegazioni” all’altro conducente coinvolto. E invece la prima cosa da fare è guardare bene negli specchietti, accendere le quattro frecce se il veicolo occupa la carreggiata anche solo parzialmente, indossare l’apposito giubbotto di segnalazione, e mettersi in sicurezza.

Per accertare dinamica, responsabilità e risarcimenti ci sarà tempo. Non appena le condizioni del traffico lo rendono possibile, occorre spostare le vetture coinvolte nell’incidente in autostrada sulle piazzole di emergenza o, se troppo distanti, nella corsia esterna alla carreggiata. Altro obbligo, morale e di legge al contempo, è fermarsi per prestare soccorso ad eventuali feriti.

La priorità è sempre verificare se vi sono le condizioni per muoversi in sicurezza, quindi accertarsi sommariamente dello stato di coscienza dei feriti, quindi allertare immediatamente i soccorsi chiamando il 118. Va bene anche il 112 se per rapidità vi dovesse capitare di fare tale numero.

Incidente in autostrada: obblighi e suggerimenti

Solo se non vi sono feriti, se la situazione della sicurezza è totalmente sotto controllo e se i mezzi non intralciano la circolazione (condizioni che molto difficilmente si verificano su un tratto autostradale percorso in ogni momento da numerose vetture che sfrecciano), si potrà anche scattare le fotografie dei veicoli prima di spostarli, al fine di ricostruire dinamica e responsabilità del sinistro.

Ma si tratta come dicevamo di un’opzione molto rara. L’autostrada è uno dei luoghi di elezione per l’utilizzo del cosiddetto CID, il modulo di constatazione amichevole, che consente agli automobilisti coinvolti di definire la situazione e scambiarsi informazioni sul sinistro lasciando presto e senza problemi il luogo dei fatti.

In alternativa, è possibile contattare gli organi di polizia stradale. Altra informazione basilare da mantenere a mente in caso di incidente in autostrada è la segnalazione di sicurezza del veicolo qualora non si sia potuto spostarlo dalla carreggiata. È d’obbligo collocare l’apposito “triangolo“, il dispositivo in plastica catarifrangente che abbiamo imparato a utilizzare ai tempi della scuola guida.

Tempi per molti lontani, per cui è opportuno di tanto in tanto dare una rinfrescata ai termini di utilizzo. In sintesi: deve essere posizionato almeno 50 metri prima del veicolo e sulla stessa corsia, in condizioni tali da poter essere visibile da almeno 100 metri. Occorre inoltre accertarsi che sia collocato stabilmente, senza il rischio che si ribalti.

Ultima modifica: 6 febbraio 2022