Graffi auto: come toglierli

13246 0
13246 0

Graffi auto: brutti ed antiestetici, possono essere eliminati o attenuati dalla carrozzeria di un’automobile con delle semplici operazioni. Ecco quali.

Graffi auto, segni di una carrozzeria dell’automobile da buttare? Assolutamente no! Sebbene siano brutti ed antiestetici da vedere, possono essere attenuati e persino eliminati. Prima di addentrarci nella spiegazione, sarà bene che vi procuriate del sapone per i piatti, dell’acqua, uno straccio oppure un asciugamano.

Fase preliminare

Ispezionare attentamente l’area interessata dai danni. Fatelo in un ambiente illuminato, magari con una lente di ingrandimento: va valutata, in primis, l’entità del graffio. Qualora sia soltanto superficiale, si può togliere facilmente anche con metodi ‘casalinghi’, non necessariamente mediante l’utilizzo di prodotti appositi. Qualora, invece, i graffi auto abbiano penetrato la vernice, rendendo il veicolo maggiormente esposto a pericoli di corrosione, bisognerà agire subito: qualora vediate argenteo, o grigio, vorrebbe dire che il graffio è penetrato nel fondo e, in tal caso, meglio andare dal carrozziere. Altrimenti, passate all’azione.

Togliere i graffi auto

Prendere una bacinella, riempirla d’acqua: versarci dentro mezzo cucchiaino di sapone per i piatti e miscelare. Quindi, immergervi dentro una spugna o uno straccio: a quel punto strizzare l’acqua eccedente e strofinare, con delicatezza, sui graffi auto stando attenti a non rovinare la vernice. Per sicurezza, meglio indossare dei guanti di gomma, di modo da non intaccare la carrozzeria con le unghie. Dopo aver fatto questo, per diverse volte, sciacquare con cura tutta la zona con acqua fredda: avremo così l’entità reale del graffio. Prendere un panno pulito e tamponare l’area interessata.

Rimedi per i graffi auto

Ci sono tanti prodotti in commercio per levigare i graffi: liquidi o in gel, possono essere comprati online o nei reparti bricolage dei supermercati. Una volta acquistato il prodotto idoneo, applicatelo sulla zona interessata, a mano con movimenti circolari, rimuovendone poi l’eccedenza con un panno pulito, oppure mediante l’ausilio di una macchina rotorbitale. Se i graffi auto sono piuttosto profondi, meglio far ricorso alla vernice per ritocchi, acquistabile in qualsiasi negozio di autoricambi ed online. Una volta in possesso della vernice, applicatene uno strato sottile su ogni graffio, mediante un piccolo pennello, e lasciate asciugare per due giorni. A quel punto, due mani di cera lucidante.

Esistono, infine, dei ‘pennarelli elimina graffi auto‘, che hanno la funzione di coprire le righe sull’automobile colorandole. Difficile, però, trovare un pennarello che ricalchi perfettamente il colore della nostra autovettura. Qualora lo troviate, potete procedere alla copertura: attenzione, però, perché i pennarelli colorano i graffi auto, non li eliminano. Le righe scompaiono visivamente, ma restano sulla carrozzeria.

Ultima modifica: 29 Giugno 2017