Formula 1: la classifica dei migliori piloti della storia

18187 0
18187 0

Lo sport automobilistico, ed in questo caso la Formula 1, non è composto soltanto da scuderie competenti e circuiti formidabili ma anche, e sopratutto, da piloti.

Persone professioniste della guida che mettono a repentaglio la propria vita ogni qual volta salgono sulle sprintanti vetture, costruite con fare quasi maniacale dai team d’appartenenza. Nella classifica, in ordine crescente, che troverete di seguito abbiamo raccolto i migliori piloti di Formula 1 della storia.

11) Emerson Fittipaldi

Emerson Fittipaldi nasce a San Paolo, Brasile, il 12 dicembre del 1946 con origini russo-polacche ed italiane. Diversi soprannomi hanno contraddistinto la sua carriera e, tra i più comuni, troviamo ‘O rato‘ (in italiano ‘il topo’) perlopiù usato dai brasiliani a causa delle sua dentatura sporgente, oppure ‘Emmo‘.

Nel suo palmarès annovera ben due Campionati del Mondo (1972 e 1974) oltre che 14 Gran Premi vinti. Vanta, inoltre, il primo posto ad un campionato Cart e due 500 miglia ad Indianapolis. Provò a creare una scuderia a suo nome assieme al fratello Wilson, pilota come lui, ma i risultati di questo progetto non furono entusiasmanti.

10) Tazio Giorgio Nuvolari

Castel d’Ario il 16 novembre 1982 da i natali a Tazio Giorgio Nuvolari che, nella sua carriera diviene sia pilota automobilistico che motociclistico. In attività dal 1920 al 1950, Nuvolari ha dovuto fermarsi per circa sei anni a causa della seconda guerra mondiale.

Ricordato da molti come ‘Nivola‘ ma anche ‘Mantovano volante‘, si è avvicinato al mondo delle corse automobilistiche con enormi difficoltà ma, piano piano, è riuscito ad ottenere ottimi risultati. Nella sua intensa carriera in F1 ha ottenuto la vittoria di un Campionato Mondiale (1932) e di tre Campionati Nazionali (1932, 1935, 1936).

9) Jack Brabham

Nato il 2 aprile 1926 ad Hurstville Sir John Arthur Brabham, detto ‘Jack‘, malgrado studi per diventare ingegnere si appassiona al mondo della Formula 1 ed entra a farne parte.

Il pilota australiano vince ben tre Campionati del Mondo (1959, 1960, 1966) con la particolarità, unica nel suo genere, che il Mondiale del ’66 è riuscito ad aggiudicarselo guidando una vettura che portava il suo nome.

Difatti, Jack è stato il fondatore della Brabham Racing Organisation , la stessa scuderia che gli è valsa il terzo titolo mondiale.

8) Stirling Moss

Stirling Craufurd Moss nasce a Londra il 17 settembre del 1929 e, grazie alla sue prestazioni automobilistiche legate alla Formula 1, si è ritagliato la nomea di ‘Re senza Corona‘ ed ‘Eterno secondo‘.

Questi soprannomi nascono dal fatto che il pilota inglese ha vinto il maggior numero di Gran Premi della storia, ben 16, ma non è riuscito mai ad aggiudicarsi il Mondiale, arrivando per quattro anni consecutivi secondo (dal 1955 al 1958).

7) Alberto Ascari

Tornando in patria, troviamo Alberto Ascari un pilota automobilistico milanese che si contraddistingue per avere uno stile di guida rispettoso del veicolo ed estremamente preciso, in grado di non gettare al vento il vantaggio accumulato in pista mantenendolo sino al traguardo. Ascari è riuscito ad aggiudicarsi due Campionati del Mondo di Formula 1 (1952 e 1953) con diciassette podi e tredici Gran Premi vinti.

6) Lewis Hamilton

Passando, invece, ai giorni troviamo spicca il nome di Lewis Carl Davidson Hamilton, pilota britannico classe ’85 che si distingue per la sua velocità in classifica oltre che per la scaltrezza con cui affronta i sorpassi ed il suo stile aggressivo di guida.

Ritenuto dai più come tra i migliori talenti del momento, Hamilton ha già vinto tre Campionati del Mondo di Formula 1 (nel 2008 con la McLaren, e nel 2014 e 2015 con la scuderia Mercedes). Vanta, malgrado la giovane età, diversi record tra cui essere il pilota britannico più vincente della storia di F1 oltre che essere colui che ha ottenuto un maggior numero di pole position.

5) Niki Lauda

Andrea Nikolaus Lauda, detto ‘Niki’, nasce il 22 febbraio del ’49 a Vienna ed oltre a divenire un’icona tra i piloti di Formula 1, è stato anche uno stimato imprenditore ed un dirigente sportivo.

Il suo soprannome era ‘Computer‘ perchè riusciva a percepire ogni, seppur minuscolo, difetto avesse la vettura che guidava, ma anche per la dovizia con cui metteva a punto l’automobile.

Nella sua carriera ha ottenuto 25 Gran Premi, vincendo tre Campionati del Mondo di F1 (con la Ferrari nel ’75 e nel ’77, mentre con la McLaren è salito sul gradino più alto nel 1984).

4) Jim Clark

James Clark, detto ‘Jim‘, nasce a Kilmany il 4 marzo del ’36 ed è considerato tra i più grandi piloti automobilistici di Formula 1 della storia. Il suo stile di guida era basato esclusivamente sulla velocità; difatti Clark, ottenendo spesso e volentieri la pole position, iniziava la gara premendo secco sull’acceleratore e già dopo il primo giro aveva un bel vantaggio sugli avversari. Dopo quel momento, vettura permettendo, non gli restava che continuare a dare gas per migliorare il proprio minutaggio di giro in giro.

La sua carriera durata soltanto 8 anni gli è valsa 33 pole position, 25 Gran Premi e due titoli Mondiali con la Lotus nel 1963 e nel 1965.

3) Juan Emanuel Fangio

Caratterizzato da uno stile di guida ordinato ma, al tempo stesso, spettacolare per lo spettatore, Juan Emanuel Fangio ha disputato nella sua carriera di pilota un totale di 52 Gran Premi, ottenendo 24 volte la prima posizione.

Detiene il record di percentuale più alta di pole position ottenute (55,8%) ed, inoltre, è stato il pilota più anziano a conquistare un Mondiale (a 46 anni e 41 giorni). Nel suo palmarès ci sono cinque Campionati del Mondo vinti nel 1951, 1954, 1955, 1956 e 1957.

2) Alain Marie Pascal Prost

Soprannominato il ‘Professore‘ per la sua propensione alla tattica e la pignoleria che lo contraddistingue, Alain Marie Pascal Prost ha intrapreso la carriera sia da pilota che da costruttore. Tra le altre, aveva la peculiarità di saper conservare intatti, o quasi, freni e pneumatici per l’intera gara, ad eccezione degli ultimi due giri dove spingeva deciso verso la vittoria. Nel suo palmarès vi sono 51 Gran Premi e quattro Campionati del Mondo (1985, 1986, 1989 e 1993) da trionfatore.

1) Michael Schumacher

Beh, il nome di Michael Schumacher non passa di certo inosservato anche per chi di Formula 1 non se ne intende. Difatti, il pilota tedesco detiene la maggior parte dei record legati al mondo della F1 oltre ad aver vinto ben 7 Campionati del Mondo (con la Benetton nel 1994 e 1995 e con la Ferrari dal 2000 al 2004).

Ultima modifica: 21 Aprile 2020