Come viaggiare in moto in piena sicurezza

2001 0
2001 0

La moto può essere un mezzo di trasporto molto diverte, a patto però che si guidi in totale sicurezza e che si prendano tutte le precauzioni affinché un viaggio diventi davvero un’esperienza spensierata e piacevole e non un incubo. In moto, infatti, ancor più che in auto, si è esposti al traffico e ai pericoli della strada. Meglio dunque stare attenti a tutto: dall’abbigliamento ai controlli preliminari sul mezzo, nulla deve essere lasciato al caso. Soprattutto se si programma un viaggio lungo e in territori inesplorati, dove la possibilità di fare manutenzione è più rara rispetto a quanto può accadere in una grande città. Dunque, ricapitolando, prima a di partire è bene accertarsi che il viaggio che si sta per intraprendere sarà un viaggio all’insegna della sicurezza. Il casco è sano e conforme alla normativa? Se piove durante il viaggio si è equipaggiati per affrontare al meglio una tappa bagnata? Vediamo nel dettaglio

Prima di partire per un lungo viaggio in moto

Prima di partire per un viaggio in moto, la prima cosa da fare è provvedere un check up completo della moto. Meglio non improvvisarsi esperti meccanici, e dunque optare per un controllo da persone esperte. Le quali, oltre a un controllo generale, presteranno particolare attenzione alle condizioni delle gomme, dei freni, e delle parti più sensibili a usura. Una volta che la moto è dichiarata abile e arruolata, procedere con un controllo di quello che si pensa di dover portare con sé: in moto si viaggia leggeri per forza di cose, ma sono tante le cose che è meglio non lasciare a casa. A cominciare da una tuta con le giuste protezioni: magliette e pantaloncini è meglio che stiano nello zaino, durante il viaggio bisogna essere protetti.

Sul casco non si scherza

A proposito di protezioni, quella più importante è sicuramente il casco. E’ bene quindi verificare che quello che si usa abitualmente sia un casco omologato, ancora conforme alla normativa vigente. E che non abbia preso colpi, che la visiera sia in ottime condizioni. Se è da cambiare, meglio non rimandare l’acquisto: si tratta di un investimento fondamentale per viaggiare in totale sicurezza. Altra protezione importante è quella della schiena: non tutti i motociclisti sono dell’idea di indossarla, ma in caso di caduta può fare la differenza.

Ultima modifica: 26 Maggio 2021