Come utilizzare le marce dell’auto

2847 0
2847 0

Vediamo di seguito come utilizzare le marce dell’auto. 

Tipologie di cambio e funzionamento

Il cambio può essere manuale o automatico. Il cambio automatico è dotato di una centralina digitale che gestisce la trasmissione meccanica delle marce, il cambio manuale invece permette il controllo diretto dei rapporti durante la guida. 

Ilfunzionamento del cambio manuale si basa su tre strutture meccaniche: l’albero motore d’ingresso, il contralbero e l’albero motore d’uscita. Su quest’ultime sono inserite delle ruote dentate di diverse dimensioni, ingranate tra loro, che corrispondono alle diverse marce, o rapporti di coppia. 

Come si cambiano le marce con il cambio manuale

L’utilizzo del cambio manuale, prevede i seguenti passaggi:

  • Spingere fino in fondo la frizione in maniera graduale e non brusca. Così si scollegherà temporaneamente la coppia motrice disconnettendo l’albero motore d’ingresso dal contralbero e si potrà cambiare marcia col motore acceso. 
  • Spostare la leva del cambio in posizione centrale. Tenendo premuto il pedale della frizione posizionare la leva in “folle”, ovvero al centro (albero motore scollegato). 
  • Inserire la marcia. Posizionare delicatamente la leva del cambio nel selettore della nuova marcia. Per evitare di danneggiare la trasmissione si raccomanda di tenere ben premuta la frizione così da evitare che la leva del cambio gratti sull’albero motore danneggiandolo. Nel caso questo dovesse verificarsi, si sentirà chiaramente un rumore molto fastidioso provenire dal motore, non bisogna muovere la leva del cambio ma premere a fondo la frizione.
  • Rilasciare la frizione e contemporaneamente premere sull’acceleratore. Posizionata correttamente la marcia è il momento di ricollegare l’albero motore al contralbero così da permettere alle ruote motrici di riconnettersi al motore. Rilasciare con delicatezza il pedale della frizione spingendo contemporaneamente il pedale dell’acceleratore. Appena si sentirà una leggera vibrazione del pedale si potrà rilasciare completamente la frizione, e riprendere la guida.

Come utilizzare le marce e sapere quando cambiarle 

Un rumore acuto indica che bisogna inserire una marcia superiore;il rumore è provocato dall’aver superato la soglia ottimale di 2000RPM del motore che si sta sforzando eccessivamente per aumentare la velocità.

Un rumore più sordo e il graduale rallentamento dell’auto, al contrario, significano che i RPM sono troppo bassi e il motore non riesce a garantire sufficiente potenza, rischiando di spegnersi. In questo caso è necessario scalare la marcia precedente in modo tale da aumentare la coppia.

In generale il motore per lavorare efficientemente deve mantenersi ad un livello costante di giri intorno ai 2000 RPM.

Ultima modifica: 6 Dicembre 2022