Come richiedere il Telepass per la propria auto

3511 0
3511 0

È utile sapere come richiedere il dispositivo Telepass, quanto costa, come funziona, le varie tipologie.Di seguito vediamo come richiedere il Telepass per la propria auto.

Come evitare la fila al casello autostradale 

Si può evitare la coda pagando il pedaggio autostradale in maniera automatica con il Telepass. Questo apparecchio, utilissimo per chi viaggia, è presente anche in Europa (telepass europeo).

Che cos’è il Telepass

Cos’è il Telepass? Non si tratta di una card, che permette di superare l’area nei caselli autostradali. Il Dispositivo Telepass è una scatoletta (solitamente nera o grigia) agganciata al parabrezza del proprio veicolo che consente il pagamento del pedaggio autostradale in modo automatico, tramite addebito sul Conto Corrente bancario.

I servizi possono comprendere anche il pagamento dei parcheggi, Area C di Milano e traghetti. Alla base del suo funzionamento c’è una tecnologia di transponder.

Vecchio e nuovo modello Telepass messi a confronto

Il Telepass è un impianto ottico posto in strada che riconosce il mezzo in cui è installato il dispositivo e invia un segnale che viene captato dal transponder. Quest’ultimo a sua volta invia un altro segnale univoco, così viene alzata la sbarra e registrato il passaggio del veicolo. Il pedaggio verrà addebitato direttamente sul conto corrente dell’intestatario.

Come richiedere il Telepass

Si precisa subito che risulta abbastanza semplice ottenere questo dispositivo: si può richiedere in tre punti differenti: Banca o Uffici Postali, Online e Punto Blu.

1-Richiedere il dispositivo Telepass in banca o in ufficio postale è semplice. Se esiste un Ente abilitato nella propria zona di residenza, basterà ritirare il Telepass presso l’ente scelto oppure farlo arrivare al proprio domicilio entro 3 giorni lavorativi.

2-Modalità “online”

Per richiedere il dispositivo Telepass online, basterà andare sul sito internet di telepass.it e seguire tutte le istruzioni. Bisognerà avere con sé: un documento di identitànumero di targa del veicolo e codice IBAN da cui verrà detratto il pagamento. Dopo qualche giorno, arriverà a casa il dispositivo pronto per essere installato sul proprio mezzo.

3-Punto Blu

Richiedere il dispositivo Telepass presso Punto Blu è il modo più veloce. Sarà necessario trovare il Punto Blu nella propria città e, dopo le pratiche burocratiche, si otterrà il proprio device perfettamente funzionante!

Costo del dispositivo Telepass

Il costo del dispositivo Telepass cambia in base al tipo: TelepassTelepass Strisce BluTelepass Pay

TelepassBase – Ha un costo davvero esiguo, parliamo di 1,26 euro al mese, con fattura elettronica trimestrale (quindi 3,78 euro ogni 3 mesi) ai quali vanno naturalmente aggiunti i costi dei pedaggi e dei vari servizi succitati.

Telepass Strisce Blu – Stesso prezzo della versione base (1,26 euro al mese) ma, a differenza del primo, permette anche il pagamento della sosta presso le strisce blu presenti in città.

Telepass Pay – Scegliendo questa modalità, la tariffa mensile si alzerà da 1,26 euro a 2,50 euro al mese. Questa però comprende servizi abbastanza utili. Include la possibilità di pagare la sosta nelle strisce blu, taxi e carburante tramite un’app dedicata (App Telepass Google Play – App Telepass iOS). Telepass Pay rappresenta una sorta di pacchetto aggiuntivo che può essere abbinato anche ai normali piani Telepass e Strisce Blu a 1,24 euro al mese in più.

Novità, con l’App Telepass Pay si può anche pagare la ricarica delle auto elettriche presso le colonnine BeCharge ed Enel X, che è gratuita per tutto il 2021.

Telepass Pay X

Telepass Pay X è la nuova soluzione di pagamento che permette di pagare i pedaggi e fare shopping tramite l’app unica Telepass Pay X.
L’offerta, gratuita per due anni, comprende: servizi di pagamento Telepass (pedaggio, parcheggi in struttura ecc.)

Si potrà scegliere anche l’opzione Telepass Premium che, per 1,50 euro in più al mese, prevede diversi vantaggi come: assistenza stradale 24 ore su 24 e sconti in esercizi convenzionati (ristoranti, noleggi auto e vari).

Funzionamento e tipologie di Telepass 

Il dispositivo Telepass funziona presso tutti i caselli autostradali italiani e non solo. Da qualche mese infatti è attivo il servizio Telepass Europeo che permette di utilizzare lo stesso dispositivo per pagare i pedaggi sulle autostrade francesi, spagnole e portoghesi. Per attivarlo basta andare sul proprio profilo Telepass e il costo è di 2,4 euro al mese.

Le varianti di Telepass disponibili sono:

  • Telepass Truck;
  • Telepass Business;
  • Telepass Privati.

Dispositivo Telepass Truck

È dedicato alle aziende di trasporto, dotate di una flotta di camion di peso superiore ai 35 quintali e che effettuano viaggi anche al di fuori dei confini italiani.

Con il dispositivo Telepass EU Interoperabile, infatti, si può usufruire dei servizi Telepass in 7 Paesi europei: Francia, Belgio, Spagna, Portogallo, Polonia e Austria.

Dispositivo Telepass Privati 

È la soluzione creata e destinata ai privati, ovvero alle persone fisiche e non giuridiche (non aziende, per intenderci), in possesso di un conto corrente acceso presso un istituto di credito italiano.

È previsto un dispositivo per un massimo di due veicoli, associando le due targhe. Questo vuol dire che se si hanno due veicoli intestati a te, che si utilizzano per esigenze diverse (lavoro e tempo libero) non bisogna richiedere due diversi dispositivi, pagando due canoni mensili.

Dispositivo Telepass Business

Indicato per aziende e liberi professionisti che, per esigenze lavorative, effettuano spostamenti in auto sulla rete autostradale italiana. Ai servizi previsti dal Telepass per privati, si aggiungono una serie di altri vantaggi:

  • Assistenza stradale, 24/7, grazie al servizio di soccorso stradale gratuito di Allianz Global Assistance;
  • Se si fa rifornimento presso una stazione Eni, si potrà usufruire di un risparmio sul pedaggio di 2 centesimi di euro per ogni litro di carburante acquistato;
  • Sconti dedicati nei punti ristoro Autogrill, Ristop, Chef Express e MyChef;
  • Risparmio del 10% sul costo del parcheggio nell’aeroporto di Fiumicino;
  • Sconti e agevolazioni per il noleggio di auto con Hertz, Maggiore, Europcar;
  • 10% per partenze via mare con Grandi Navi Veloci, Grimaldi Lines o SNAV;
  • Con gli pneumatici Pirelli, si avrà un risparmio fino a €75,00 sul pedaggio autostradale;
  • Sconti nei punti vendita McArthurGlen;
  • Sconti e agevolazioni sulle assicurazioni auto.

Si può richiedere ed usare il dispositivo Telepass anche per la moto.

Ultima modifica: 28 Settembre 2022