Come orientare il seggiolino auto

1997 0
1997 0

Un bebè in macchina con noi. Responsabilità grandissima che è possibile gestire con i dovuti accorgimenti. Le norme stabiliscono quali sono i comportamenti legittimi ma molto dipende anche dalla capacità attuativa delle disposizioni. Vediamo insieme come orientare il seggiolino auto del neonato per garantire al vostro bambino trasferimenti in piena sicurezza e a voi gioia e serenità.

Consigli generali per non sbagliare

Quando si acquista un seggiolino nuovo si troveranno tutte le indicazioni del caso. Si tratta però di un oggetto che spesso viene ceduto tra familiari al termine dell’utilizzo o comprato usato. In tal caso è opportuno verificare i vari aggiornamenti delle normative. Chiedete sempre al rivenditore di riassumervi le nozioni fondamentali per il corretto utilizzo. Anche il personale di polizia può fornire le dovute rassicurazioni circa il corretto posizionamento del dispositivo. Molto importante è non dimenticare di disattivare l’airbag nel lato sul quale è installato il seggiolino.

Purtroppo è capitato talvolta che l’urto improvviso e violento provocato dal pallone di sicurezza abbia provocato danni seri al bimbo, molto più gravi di quanto non sarebbero stati gli effetti del sinistro. In linea generale il sediolino va posizionato verso il retro dell’abitacolo per il periodo più esteso possibile. A un certo punto, per ragioni di altezza o di peso, l’alloggiamento dovrà essere orientato necessariamente nel senso di marcia del veicolo e con le canoniche cinque cinghie di imbragatura. Per garantire la giusta inclinazione è opportuno prestare attenzione all’indicatore angolare presente sul seggiolino.

Senso di marcia o senso contrario, come orientare il seggiolino

La scelta dipende come detto dalle dimensioni del bimbo. Nei primi mesi si consiglia di disporlo in senso contrario alla marcia così da avere la massima protezione possibile anche per prevenire il già ricordato rischio airbag. In tal caso il seggiolino va posizionato sul sedile posteriore orientandolo verso il lunotto. Agganciare e tendere con accortezza la cintura di sicurezza alla base.

Per i modelli più recenti dotati del sistema di aggancio “isofix” bisogna tener presente che non va utilizzata la cintura di sicurezza. Verificare la stabilità dell’alloggiamento tirandolo da ambo i lati. Fondamentale è il grado di inclinazione del sediolino, sempre all’indietro ma non oltre i 45 / 50 gradi di angolo. E’ importante comunque che il bimbo non venga sbalzato in avanti o ribaltato a testa in giù per effetto delle sollecitazioni di marcia.

Se si opta per il piazzamento nel senso di marcia, il sediolino (da collocare sempre sul sedile posteriore) deve essere installato sempre in piano mentre lo schienale deve essere dritto e appoggiato a sua volta allo schienale. Se è necessario si può togliere il poggiatesta. Il seggiolino va assicurato al sedile attraverso le apposite cinture. Nel montarle cercate le asole di passaggio identificabili da adesivi ad hoc.

Ultima modifica: 2 Novembre 2020