Camper o caravan: vantaggi e svantaggi

5775 0
5775 0

Da sempre questa eterna diatriba tra due mezzi vacanzieri, camper o caravan, ma quali sono in realtà i vantaggio e gli svantaggi di entrambi i mezzi?

Non si finirà mai di assistere alla contrapposizione tra due mezzi affascinanti dedicati al turismo ed alle vacanze, due mezzi da sempre oggetto dei desideri di molti ma anche protagonisti di discussioni circa i pro ed i contro di ognuna delle due soluzioni. Sta di fatto che di vantaggi e svantaggi ne esistono per entrambi e la scelta finale, come sempre, resta ad insindacabile giudizio di chi si metterà alla guida.

Caravan

Il caravan, meglio conosciuto anche come roulotte, mezzo diffusissimo che nasce parecchi decenni fa allo scopo di poter permettere di avere una casa ambulante al seguito, dotata, ovviamente di ogni sorta di confort come in una casa sulla terraferma. Indubbi i vantaggi di comodità, soprattutto a livello di mobilità, se si pensa in primis al fatto che il caravan può essere tranquillamente lasciato in parcheggio dentro al campeggio e nello stesso tempo spostarsi normalmente con la propria auto, senza per forza avere la ‘casa al seguito’.

Una bella comodità che si scontra però col fatto che un caravan è un mezzo perfetto ma adatto a chi possiede un’auto capace di trainarlo senza problemi, nel caso in cui si possiede una automobile poco potente il rischio di metterla sotto sforzo e provocarne il pensionamento anticipato è dietro l’angolo; un altro svantaggio è dato dal fatto che la guida di un’auto con un caravan al traino necessita di esperienza non indifferente.

Camper

Il camper, sogno proibito di milioni di americani ma che anche in Italia gode di numerosi appassionati che ne millantano a gran voce le virtù, innanzitutto quella di essere un mezzo ‘unico’, al contrario del caravan che va trainato da un’auto; proprio questa sua caratteristica, collegata al fatto che i camper sono generalmente dotati di motori ‘da camion’, abbastanza robusti, è il vanto principale di questi mezzi vacanzieri. Ma tutto questo di rivela anche il suo tallone di Achille: il camper è un mezzo ultra comodo ma ingombrante e quando ci si ferma in un posto di vacanza, difficilmente ci si potrà spostare con facilità alla sera ad esempio, per di più dovendo andare alla ricerca di una zona di parcheggio specifica per questi mezzi.

Si potrebbe continuare il discorso all’infinito, ma, probabilmente, non si arriverebbe da nessuna parte. Ci saranno sempre affezionati del caravan, così come difensori del camper. Semplicemente sono due mezzi differenti, due filosofie differenti di interpretare il tempo dedicato alle vacanze. E meno male che su quelle non si discute.

Ultima modifica: 12 Giugno 2017