Come cambiare batteria auto scarica

8960 0
8960 0

Le procedure per cambiare la batteria dell’auto sono pressoché valide per tutte le vetture, ma in qualunque caso vi potrebbero essere delle piccole varianti, per cui è bene fare riferimento anche alle indicazioni specifiche in riferimento alla propria auto per essere certi che tutto possa funzionare correttamente ed evitare danni e lavoro sprecato.

Cosa occorre

La prima cosa da fare è munirsi di tutti gli attrezzi necessari per lavorare in sicurezza. Dovete, pertanto, munirvi di una chiave esagonale da 10, ovviamente di una batteria auto nuova che sia, inoltre, compatibile con la marca ed il modello della vostra vettura, una spazzola di ferro, del grasso di vaselina e un paio di guanti in gomma, per evitare di sporcarvi poiché non è semplice lavare via l’unto sulle mani.

Come fare

Vediamo a questo punto come bisogna procedere per cambiare la batteria dell’auto. Per prima cosa, dovrete procedere con il distacco della batteria scarica per poter poi riattaccare quella nuova.
Staccate chiaramente la corrente, ma fate attenzione che se la vostra vettura è di recente tecnologia ed il manuale sconsiglia la si lasci priva di corrente, per evitare che vi sia il reset di molti dati elettronici, è opportuno che seguiate le indicazioni riportate sulla guida per poterla sostituire correttamente ed evitare danni. La durata del lavoro non richiederà più di 15 minuti al massimo e non è di particolare difficoltà.

Primo step

Spegnete il motore dell’auto e disinserite la chiave, assicuratevi poi di avere il codice dell’autoradio per poter sbloccare il tutto una volta terminato il lavoro. Prendete a questo punto la vostra nuova batteria, che si può acquistare facilmente presso un qualunque rivenditore autorizzato, oppure anche in un supermercato con settore auto. Verificatene poi il giusto amperaggio e la tensione, questi dati li troverete facilmente all’interno del libretto di manutenzione e controllate che la misura sia quella giusta per la vostra auto. A questo punto dovrete anche assicurarvi che sia adatta al vostro caso anche la corrente di spunto (A), meglio se più alta poiché garantisce una più rapida messa in moto.

Controllatene anche la data di fabbricazione che non dovrà superare i 4 mesi al massimo.

Secondo step

Prima di montare la batteria sull’autovettura, fate un lento giro di ricarica se disponete di un caricatore. A questo punto, dovrete togliere le coperture e allentare il morsetto negativo, facile da individuare perché è contrassegnato da colore nero oppure verde, con segno negativo, ora togliete il morsetto e mettetelo lontano dai poli. Stessa procedura per il morsetto positivo, questo sarà di colore rosso, con segno positivo. Svitare ora le due viti del supporto della batteria e toglierlo, se si tratta solo di una fascia, basterà solo toglierla.

Terzo step

Togliete ora la batteria scarica e mettete quella nuova. Ora non vi resta che collegare i morsetti e stringerli bene, mettendo prima quello positivo e poi quello negativo. Attenzione a mettere i giusti morsetti nei poli corretti. Potete quindi riposizionare le coperture ed anche il supporto della vostra batteria avvitando bene le viti. Ed ecco che il lavoro è terminato!

Ultima modifica: 17 maggio 2017