Autostrada Svizzera, quanto costa il pedaggio e come funziona

9189 0
9189 0

Anche se da diverso tempo si parla di un cambiamento per il pagamento dei pedaggi sulla autostrada Svizzera, anche Telepass – che ha investito per ampliare i suoi mercati anche in altri paesi – sembrava essere interessata all’acquisizione della gestione dei pedaggi elvetici, la Confederazione Elvetica conferma quello che è il proprio sistema tradizionale di controllo, che è allo stesso tempo piuttosto semplice e molto costoso se si fa un uso estremamente sporadico delle autostrade.

Autostrada Svizzera: si paga con la “vignetta” 

Chiunque si affacci alla Svizzera, in particolare dalla dogana di Chiasso, che è il più frequentato in assoluto tra i valichi italiani sia in entrata che in uscita, lo fa quasi sempre da una piastra autostradale: e la prima cosa che i frontalieri faranno sarà proprio quella di verificare l’esposizione della cosiddetta “vignetta”. La vignetta autostradale è un’etichetta adesiva che va applicata sul parabrezza, cambia ogni anno mutando colore ed evidenziando le ultime due cifre dell’anno in corso.

È valida per tutto l’anno in corso, il che significa che se si acquista a giugno la si può sfruttare solo per sei mesi e se si acquista a ottobre la si può utilizzare solo per tre. L’unica concessione che le autostrade svizzere hanno fatto è stata quella di emettere la vignetta dell’anno nuovo con un mese di anticipo, per cui chi la acquista a dicembre avrà già quella dell’anno successivo. La vignetta si acquista al posto di frontiera, negli autogrill, in diverse stazioni di servizio e in molte tabaccherie. Ma di fatto se si arriva da una autostrada Svizzera si viene fermati in un parcheggio laterali e invitati ad acquistarla immediatamente.

Quanto si paga la vignetta e quali sono le possibili sanzioni

La vignetta necessaria per guidare in autostrada Svizzera si può pagare in franchi svizzeri (40CHF) o in euro (36.50€, se il cambio è migliorato o peggiorato poco importa, la cifra viene stabilita e non si cambia). Si può pagare in contanti o anche con carta di credito e bancomat quasi ovunque: una volta presa la vignetta la si deve attaccare all’interno del parabrezza. Meglio non fare i furbi: ipotizziamo che guidiate una macchina a noleggio e che non vogliate regalare a un mezzo che non è il vostro il pass, dunque lo appoggiate al vetro, senza appiccicarlo.

Se venite fermati vi chiederanno di attaccarla al vetro, senza eccezioni: diversamente pagherete una sanzione quintupla (circa 200€) rispetto al valore della vignetta. E se dovrete ritornare in Svizzera stavolta con la vostra auto dovrete pagare un’altra vignetta. Bisogna fare attenzione anche alle cosiddette semi autostrade, tratti misti al termine dei quali i controlli sono molto frequenti.

Si consiglia sempre di conservare lo scontrino: se in caso di incidente o di sostituzione del parabrezza la vignetta dovesse andare perduta si può andare con lo scontrino e con una prova della vignetta inutilizzabile, agli uffici doganali che provvederanno all’emissione di un nuovo talloncino.

 

Ultima modifica: 21 Ottobre 2019