Autoricambi online: consigli e precauzioni per evitare le truffe

1862 0
1862 0

L’era delle tecnologie digitali ha spezzato tutti i vecchi monopoli e tra questi anche quello fortemente specialistico dei ricambi per automezzi. Oggi volendo si può prescindere completamente da un negozio fisico pure per un semiasse o una frizione. In rete possiamo trovare tutto ciò che ci occorre a prezzi molto spessi più vantaggiosi di quelli delle attività tradizionali. L’acquisto di autoricambi online può dunque essere una interessante opportunità a patto che si sappia come evitare le truffe, sempre in agguato nel mare magnum della internautica.

Autoricambi online: come evitare le truffe

Le strade percorribili per chi ha deciso di cercare sul web il pezzo che gli serve sono sostanzialmente due: rivolgersi a venditore specializzato che opera nell’e-commerce oppure consultare le proposte delle piattaforme generaliste online. In entrambi i casi comunque è evidentemente fondamentale procedere all’acquisto solo dopo aver fatto tutto il possibile per mettersi al riparo dai rischi.

Ma come fare per capire se il venditore in questione è onesto? Le grandi piattaforme multinazionali di compravendita on line danno le più ampie garanzie sotto il profilo della affidabilità. I puntuali controlli eseguiti e il meccanismo di esclusione dell’inserzionista in caso di segnalate violazioni del codice etico (o di quello penale…) assicurano un elevato standard di attendibilità.

Prima di dare il via libera alla transazione è comunque opportuno, anzi doveroso acquisire ogni informazione possibile sull’ignoto che cede il bene in oggetto. In particolare i feedback, i riscontri forniti dalla comunità di utenti virtuali che hanno già effettuato scambi commerciali con l’espositore on line del prodotto offerto. L’ormai celeberrimo sistema a stellette e le recensioni formulate da precedenti clienti permettono a chiunque di farsi un’idea non lontana dal vero e “pesare” chi ci sta di fronte.

Ulteriori accorgimenti

Ma non ci si può limitare al rating risultante dalle esperienze altrui. Il basso numero di opinioni pregresse potrebbe indurre in errore e spesso i venditori in cattiva fede riescono a condizionare i giudizi. È consigliabile dunque farsi dare sempre un recapito telefonico dell’inserzionista e scambiare qualche sensazione telefonica con lui o, ancor meglio, incontrarlo. Sarà la conoscenza a fornirvi le sensazioni giuste per procedere o meno al pagamento.

È sempre importante richiedere esplicitamente precise informazioni in merito a garanzia, modalità di trasporto, spese di consegna, tempi di consegna, eventuali costi aggiuntivi per la restituzione del prodotto. Anche gli e-commerce di settore con fama consolidata possono rappresentare una opzione valida.

Occorre comunque verificare attentamente il grado di fiducia che l’offerente merita. A tal fine risultano molte preziose le informazioni fornite da appositi servizi online come Truspilot e Shoppingverify.

Ultima modifica: 4 Ottobre 2019