Auto utilitaria: cosa controllare prima delle vacanze

1610 0
1610 0

Un’auto danneggiata o mal funzionante nel bel mezzo delle ferie estive è l’incubo di chiunque si accinga a mettersi in partenza per le tanto desiderate vacanze. Una buona abitudine per prevenire guasti imprevisti che potrebbero guastare le ferie di tutta la famiglia è pertanto quella di fare un bel check up della propria auto utilitaria prima di mettersi in viaggio.

Aspetti dell’auto utilitaria da non trascurare

 

Ma quali sono gli aspetti da non trascurare? Innanzitutto la revisione del veicolo: se non risulta in regola, occorre rivolgersi a un’autofficina per effettuare tutti i controlli necessari. Occorre inoltre verificare il corretto funzionamento dei dispositivi lavavetri, rabboccando il liquido e controllando le spazzole tergicristallo, nonché il funzionamento delle lampadine dei fari e dell’aria condizionata: si sa, trovarsi sotto il sole all’interno di un abitacolo rovente non giova per nulla al mantenimento dell’attenzione del guidatore e nemmeno al comfort degli altri passeggeri.

Un’altra cosa da non trascurare sono le ruote: è fondamentale controllare il livello di pressione dei pneumatici – perché l’auto non perda stabilità questa non deve essere né troppo elevata né troppo scarsa – ed anche lo spessore del battistrada, che per legge deve essere di almeno 1,6 millimetri.

Per evitare spiacevoli imprevisti ed essere certi di viaggiare sicuri, una buona idea potrebbe essere quella di abituarsi ad una visita prima della partenza dal proprio gommista di fiducia. Se il veicolo è dotato di ruota di scorta, occorre verificare che anch’essa sia in buono stato, così come che lo siano gli strumenti da utilizzare in caso di sostituzione della ruota, come il cric e il triangolo di segnalazione. Occorre, inoltre, controllare il livello dell’olio motore e, magari, comprarne una confezione da tenere come scorta di sicurezza nel bagagliaio.

Anche le buone condizioni del liquido di raffreddamento sono fondamentali: spesso la temperatura sulle autostrade che portano verso le spiagge italiane supera i trenta gradi, dunque può accadere che un veicolo rimanga in coda con il motore acceso per molto tempo, sovraccaricando il circuito di raffreddamento. Attenzione anche a non trascurare la batteria: il rischio è di non riuscire più a ripartire dopo una sosta, e magari essere costretti a prolungare più del previsto una fermata in Autogrill. Una batteria scarica può essere caricata prima della partenza o, nei casi più estremi, sostituita.

Per chi viaggia in auto con bambini a bordo occorre infine verificare che il seggiolino presente nell’abitacolo sia adeguato alla loro età e che sia omologato.

La maggior parte di queste operazioni può essere effettuata anche in autonomia, ma, per chi vuole essere sicuro al 100% di partire con l’automobile senza eventuali “sorprese”, il consiglio è quello di portarla in un’autofficina per un rapido check up.

Ultima modifica: 14 Agosto 2018