Auto ibride a 7 posti: tutto ciò che c’è da sapere

37062 0
37062 0

 

Prestazioni

Il dubbio che si insinua nella mente di molti automobilisti riguarda il fatto che le auto ibride a 7 posti risultino possedere prestazioni inferiori rispetto agli altri tipi di vettura. Nella maggior parte dei casi si verifica questo tipo di situazione: il motore elettrico fa da supporto a quello termico per ridurre i consumi e quindi le prestazioni passano in secondo piano. Tuttavia anche su alcuni modelli più “tranquilli” la disponibilità immediata della coppia di motori rende la macchina ibrida abbastanza pronta in ripresa e nello spunto; ci sono invece alcune circostanze nelle quali il motore elettrico è tenuto ad esaltare gli scatti. Quest’ultimo caso riguarda ad esempio i modelli BMW i8 e Honda NSX, ovvero due auto ibride da sparo che tengono testa molto bene ad alcune vetture di tipo sportivo.

Sempre più richieste

In sostanza molti automobilisti si fanno sedurre da numerosi modelli di auto ibrida, ma un po’ per pigrizia, un po’ per mancanza di conoscenze sufficienti ed un po’ per timori ingiustificati finiscono per compiere una scelta conservativa e passare all’acquisto di una vettura tradizionale, sia essa a benzina oppure a gasolio. Non è vero infatti che le auto ibride sono meno affidabili delle altre: nonostante questo tipo di modello possieda più componenti, la loro tecnologia è applicata e verificata da molti anni e risulta pertanto ben collaudata. Le statistiche che misurano la soddisfazione dei clienti dimostrano come il modello di un’auto ibrida sia sempre più apprezzato e molto richiesto negli ultimi anni.

Le batterie di un’auto ibrida non si mantengono all’infinito ma la loro durata di vita risulta essere allineata al ciclo di vita della macchina stessa: è difficile dunque trovarsi a doverle sostituire frequentemente nel corso degli anni. Inoltre le Case automobilistiche offrono spesso lunghe garanzie in tal senso.

Le auto ibride devono essere soggette a tagliandi ad intervalli regolari, non diversi dunque da quelli fatti per un’omologa con il solo motore termico. Da tenere in considerazione il fatto che il sistema ibrido ricarica le batterie in frenata e risparmia molto lavoro ai freni, che hanno una durata maggiore.

Prezzi

Analizziamo adesso la situazione relativa ai costi per l’acquisto di un’auto ibrida. In generale per le ibride cosiddette “mild” l’esborso supplementare rispetto alle versioni a benzina con uguali prestazioni risulta essere intorno ai 1500 euro; per quanto riguarda invece le “full hybrid”, si ha una partenza di maggiorazione che si aggira attorno ai 2500 euro ma la cifra può raggiungere addirittura circa 10000 euro per i modelli considerati più lussuosi.

La differenza di prezzo diminuisce nel momento in cui le auto ibride vengono confrontate con le vetture a gasolio, che possiedono costi per il rifornimento più in linea con i modelli dotati di batterie.

Marche

Attualmente sul mercato italiano risultano essere presenti ben 19 modelli d’auto ibrida in vendita. Ecco dunque l’elenco completo:

  • Honda Jazz Hybrid (da 18700 euro): alcuni suoi elementi distintivi sono un contorno blu per i fari, la nuova griglia maggiormente scintillante, luci di coda chiare ed un listello cromato situato alla base del lunotto. La funzione Eco Assist permette di comprendere immediatamente se lo stile di guida adottato favorisca il “risparmio” oppure no;

  • Honda Insight (da 21200 euro): sottoposta nel 2009 ai crash-test dell’EuroNCAP, ha totalizzato un punteggio di 5 stelle relativo al grado di sicurezza automobilistica. Premendo il cosiddetto tasto ECON si inviano una serie di comandi alle mappature di varie centraline elettroniche che comportano: una leggera riduzione della potenza e della coppia di motori, selezione di rapporti più lunghi, diversa regolazione di cruise control e climatizzatore, aumento del tempo di spegnimento ai semafori;

  • Honda CR-Z 1,5 i-VTEC (da 22000 euro): questa auto è equipaggiata da un cambio a sei marce, e le batterie risultano alloggiate sotto il pianale di carico in modo tale da non ingombrare il bagagliaio ;

  • Toyota Auris Hybrid (da 22500 euro): dalla fine del 2012 è disponibile nella versione a 5 porte, dal 2013 è uscito il modello addirittura come station wagon;

  • Lexus CT 200h (da 29200 euro): berlina a 2 volumi, viene venduta in tutte le parti del mondo. Monta lo stesso propulsore ibrido della Toyota Prius, ossia un motore termico ciclo Atkinson da 1800 cm cubi e 99 CV abbinato ad un motore elettrico da 66 CV. I due propulsori sviluppano assieme una potenza combinata di 136 CV;

E ancora

  • Peugeot 3008 Hybrid4 (da 35000 euro): dalle linee più aggressive e molto più simile ad un SUV, ha aggiunto alla gamma motori un 2 litri turbodiesel da 180 CV che va a sostituire la precedente unità da 163 CV;

  • Citroen DS5 Hybrid4 (da 37500 euro): è presente un motore 2.0 Hdi da 163 CV che agisce sull’avantreno ed un motore elettrico da 37 CV, che agisce sul retrotreno. Il totale è di 200 CV;

  • Peugeot 508 Hybrid4 (da 38000 euro) introdotta nel settembre 2012, abbina l’accoppiata di motori gasolio/elettrico della RXH alla più discreta carrozzeria berlina degli altri modelli di 508. Rappresenta il primo modello di berlina Peugeot di classe media a trazione integrale dopo 16 anni ;

  • Audi Q5 2.0 TFSI hybrid (da 57280 euro) sviluppa una potenza di 211 cavalli a benzina (turbocompresso ad iniezione diretta) ed è dotata di doppio contralbero di bilanciamento, fasatura variabile delle valvole sul lato di aspirazione, sistema AUDI Valvelift sul lato scarico, condotto di aspirazione in materiale plastico. Al momento questa unità è accoppiata unicamente al nuovo cambio a doppia frizione S-Tronic a 7 rapporti;

  • Lexus RX 450h FWD (da 55800 euro) sviluppa una potenza di 249 CV;

  • Audi A6 hybrid tiptronic (da 57350 euro);

  • Infiniti M35h AT GT (da 59750 euro);

  • BMW Serie 5 Active Hybrid 5 (da 64400 euro);

  • Wolkswagen Touareg Hybrid (da 75500 euro);

  • Porsche Cayenne S Hybrid (da 85581 euro);

  • Mercedes Classe S 400 Hybrid (da 97679 euro);

  • BMW Serie 7 Active Hybrid 7 (da 107450 euro);

  • BMW Active Hybrid X6 (da 107932 euro);

  • Porsche Panamera Hybrid (da 111186 euro).

Ultima modifica: 30 Marzo 2017