Auto e area C Milano: cosa sta accadendo

649 0
649 0

L’area C è un’area del centro storico di Milano con restrizioni di accesso per alcune tipologie di veicoli. Coincide con la Zona a traffico limitato (ZTL) Cerchia dei Bastioni ed è delimitata da 43 varchi con telecamere, di cui 7 a uso esclusivo del trasporto pubblico. Vediamo di seguito cosa sta accadendo in tale area.

Le tariffe 2023 dell’area C

Attualmente il Comune di Milano registra un significativo buco di decine di milioni dovuto a inflazione e crisi energetica e quindi deve tagliare i servizi e aumentare le tariffe.

Ma le auto private non si toccano! Allora si rincarano i biglietti dei mezzi pubblici, si taglia sulle case vacanze, si aumentano perfino le rette delle mense scolastiche. Tutto, ma non l’importo del ticket dell’Area C per i veicoli inquinanti.

La tariffa del biglietto in centro con l’auto è ferma a 5 euro, importo così basso da non poter ripagare il funzionamento stesso del sistema, della rete, delle telecamere, della burocrazia, della manutenzione. Nella città di Londra, ad esempio, la somma da sborsare se proprio si insiste a transitare in macchina in centro è pari a 20 euro, il quadruplo.

Il Sindaco di Milano ha invece escluso qualsiasi aumento almeno “sull’Area C” nella prima parte del 2023.

I privilegi degli automobilisti

L’amministrazione comunale della città meneghina starebbe pensando di istituire nuove corsie preferenziali protette, nuove ciclabili, nuove tranvie. Così come l’asservimento semaforico per i mezzi pubblici e la liberazione dei marciapiedi dalla sosta indiscriminata. Tutto però sarebbe molto lento o fermo.

In una prospettiva sui programmi del 2023, il sindaco parla di una Metropolitana 4 che arriverà finalmente a San Babila. Ma si tratta di un progetto vecchio di 15 anni e se oggi non si mettono in cantiere nuove progettualità, si rischia di rimanere indietro con le infrastrutture. Col completamento della M4, Milano si troverà dopo decenni a non avere nuove linee in costruzione o in progettazione benché la M6, su un asse nord ovest sud est, sia indispensabile per chiudere la maglia della rete.

Milano e il problema della sostenibilità

Entrare in Area C è gratuito in ogni caso per auto, moto e ciclomotori elettrici e le auto ibride con emissioni inferiori a 100 g/km.

Anche gli automobilisti più accaniti e attaccati alle proprie abitudini, dovrebbero porsi delle domande. Una città che rinuncia a diventare totalmente sostenibile rischia un arresto dello sviluppo economico. Questo con gravi conseguenze per tutti.

Ultima modifica: 10 Gennaio 2023