Attestato di rischio online: come averlo

29322 0
29322 0

Attestato di rischio online: in modo facile e veloce direttamente sul pc della propria abitazione. Bastano soltanto pochi passi, intuitivi, per potervi accedere senza rivolgersi all’assicurazione di riferimento. Questa la procedura da seguire

Attestato di rischio, secondo la Legge attualmente vigente in Italia, è un documento nel quale viene riportato il numero degli incidenti (sinistri) denunciati, negli ultimi cinque anni di copertura assicurativa, da chiunque abbia stipulato una polizza di assicurazione RCA, ovvero di responsabilità civile per autoveicoli e motoveicoli. Dal 1° luglio 2015 è diventato consultabile esclusivamente in formato elettronico direttamente dal pc della propria abitazione senza dover per forza richiederlo personalmente in agenzia.

Attestato di rischio online, cos’è e come funziona

Nel documento sono contenuti tutti i dati della storia assicurativa dell’individuo in questione: in particolare, sono indicati con chiarezza e trasparenza la classe ‘bonus malus’ di appartenenza e tutti gli incidenti nei quali l’automobilista che ha stipulato la polizza è stato coinvolto negli ultimi 5 anni di assicurazione. L’attestato di rischio, inoltre, è importante perché determina il premio annuo da pagare. Consultarlo di tanto in tanto è utile, poiché, così, si può sempre controllare che tutti i dati ivi riportati siano corretti e che non vi sia qualche errore di trascrizione. Il premio da pagare si alza quanti più incidenti avvengano durante l’anno di copertura assicurativa: è opportuno, dunque, controllare che le informazioni contenute al suo interno siano sempre aggiornate.

Attestato di rischio online, come si consulta

Il documento online è praticamente identico a quello cartaceo. L’unica differenza rispetto a quest’ultimo è che per consultarlo non occorre più contattare la propria compagnia assicurativa bensì basta accendere il proprio computer (ma anche smartphone o tablet) per potervi accedere. E’ un documento, diviso in due parti, che si legge in maniera semplice ed intuitiva: nella parte alta sono indicati la classe universale (CU) ed i dati del veicolo assicurato, comprensivi di periodo di copertura, fascia di provenienza e quella di assegnazione. Nella parte bassa, al contrario, è possibile visualizzare una tabella dove sono riportati tutti i sinistri avvenuti, con coinvolgimento del soggetto interessato, nei precedenti cinque anni: questi vengono suddivisi in base al livello di responsabilità dell’individuo.

Come consultare l’attestato di rischio online

Non c’è niente di più semplice. Per trovare il proprio documento, basta collegarsi al sito web ufficiale della propria compagnia assicurativa ed accedere alla relativa area riservata: si precisa come le modalità di registrazione al sito, o di login, dipendano dall’assicurazione ma anche come, al momento della stipula della polizza, questa sia tenuta a fornirvi informazioni e credenziali per usufruire del servizio. Due click ed il gioco è fatto.

Ultima modifica: 11 Luglio 2017