Strisce bianche: quali veicoli possono parcheggiare

86263 0
86263 0

Le strisce bianche rappresentano una delle poche aree in cui è possibile parcheggiare la propria auto a titolo gratuito, a meno che non sia presente la segnaletica specifica che lo eviti (divieto di sosta temporaneo o in alcune fasce orarie). Come funziona in realtà il parcheggio sulle strisce bianche?

Parcheggiare sulle strisce bianche

 

Le aree delimitate da strisce bianche sono, di fatto, dei posteggi che ogni automobilista può sfruttare per parcheggiare il proprio mezzo in maniera totalmente gratuita. Al fine di garantire questo privilegio esclusivo (considerando che, a volte, non si trova posto neanche nei parcheggi a pagamento) a tutti i cittadini, è obbligatorio esporre il disco orario dove è indicata l’ora di arrivo. Di norma infatti, queste zone vedono anche la presenza di apposita segnaletica stradale che regola il tempo massimo della sosta. In base a questo criterio, tutti i cittadini possono usufruire di queste aree gratuite, purché venga rispettato il limite massimo temporale, per non incorrere in multe e sanzioni per il trasgressore.

Codice della strada strisce bianche

 

L’articolo 40 del Codice della Strada regola l’utilizzo dei segnali orizzontali cui appartengono anche le strisce bianche che vanno a delimitare una zona in cui è possibile parcheggiare il proprio mezzo. Al comma 3 dello stesso articolo, si evince quanto segue:

“I colori delle strisce di delimitazione degli stalli di sosta sono:

a) bianco per gli stalli di sosta non a pagamento;

b) azzurro per gli stalli di sosta a pagamento;

c) giallo per gli stalli di sosta riservati.”

Si evince dunque, che ogni automobilista può parcheggiare nei limiti delle strisce bianche senza arrecare alcun disturbo agli altri utenti della strada, come recita l’articolo 157 del Codice della Strada.

Multe e sanzioni per il parcheggio sulle strisce bianche

Se da un lato le linee bianche sono una manna dal cielo, dall’altro ognuno dovrebbe comportarsi in modo civico, senza essere di intralcio agli altri. In particolar modo, la sosta negli spazi delimitati dalle strisce bianche ha proprio come finalità il rispetto per gli altri utenti della strada. Parcheggiando all’interno dell’area circoscritta delle strisce bianche si ha la garanzia che il proprio mezzo sia nel posto giusto e l’automobilista può dormire sogni tranquilli.

Capita, tuttavia, che molti automobilisti parcheggino senza curarsi degli altri e non rispettano quindi tali spazi, andando con le ruote sopra le strisce. Per non parlare poi di chi, con una sola macchina, occupa due aree. Per tutti questi comportamenti scorretti, l’Articolo 157 del Codice della Strada prevede una sanzione amministrativa a partire da 41 Euro.

Ultima modifica: 22 Novembre 2017