Subaru BRZ 2021, la seconda generazione della sportiva dura e pura

2907 0
2907 0

Subaru BRZ 2021, la sportiva dura e pura arriva con la seconda generazione. Sempre votata al piacere di guida: trazione posteriore con differenziale autobloccante, sterzo diretto e motore boxer, la furia di Subaru, ancora aspirato. Una 2+2 concepita per divertire al volante.

Subaru BRZ 2021

E’ realizzata in collaborazione con Toyota, che a sua volta lancerà la nuova serie di GT86. Al momento è previsto l’arrivo solo sul mercato USA nella seconda parte del 2021.

Il motore a cilindri contrapposti (boxer) resta aspirato. Niente turbo, ma sale di cilindrata (da 2 a 2.4 litri) con più potenza, a quota 231 cavalli (erano 200) a 7.000 giri e una coppia di 250 Nm. Il peso è di 1.227 kg, aumentato di soli 25 kg.

 

Il design non è stato rivoluzionato: più affilato nel frontale, più muscoloso nel laterale. Il telaio è stato irrigidito del 50%, il baricentro ancora abbassato e le sospensioni aggiornate.

Da sportiva della vecchia scuola, il cambio è manuale a sei marce (c’è anche l’automatico a sei rapporti) con leveraggio corto. Le dimensioni sono cambiate di molto, la lunghezza è di 4,27 metri, il passo di 2,57 m.

  

L’abitacolo offre la strumentazione interamente digitale e la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto. La sportiva di Subaru offre  Eyesight, il pacchetto di sistemi di assistenza alla guida, più evoluto nelle versioni a cambio automatico.

La galleria fotografica di Subaru BRZ 2021

Ultima modifica: 19 Novembre 2020

In questo articolo