Mustang: punta al restyling per il 2018

1342 0
1342 0

Ford Mustang punta ad un interessante restyling, offrendo un modello con cambio automatico a 10 rapporti e motori da 290 e 450 cv.

La nuova Ford Mustang mostra uno stile di tutto rispetto, frutto di un restyling che ora si dota di motori da 290 a 450 cv, per le versioni L4 o V8, cui si aggiunge un cambio automatico a 10 rapporti di marcia, interessante alternativa al classico manuale con sei rapporti. Questa nuova versione si aggiorna anche per quel che riguarda la sicurezza, poiché è stato anche introdotto il Lane Assist e Cruise Control.

Caratteristiche

Ford Mustang adesso sbarca anche nl cosiddetto Vecchio Continente, dopo l’adozione del 2.3 L Ecoboost. Dotato di ben 4 cilindri, stessa dotazione di Focus RS, attualmente disponibile anche su questa serie. Il veicolo in questione sceglie così di rifarsi il look, ma non solo, poiché si rivisita anche in fatto di tecnologia dotandosi di un cambio automatico con 10 rapporti di marcia, nonché un V8 che raggiunge ben 450 CV.

Passiamo ora ad un’analisi delle sue caratteristiche esterne. La nuova Ford Mustang infatti, nel suo restyling si è concentrata essenzialmente sulla parte anteriore del veicolo. Qui esteticamente è stata risistemata abbassandosi di circa 20mm e dotandosi di nuovi gruppi ottici che vanno ad incastrarsi in modo più lineare con tutta la parte frontale del veicolo.

Resta la griglia in basso cui sono state aggiunte nuove prese d’aria. Mentre, sul cofano, realizzato in alluminio, si trovano due sfoghi dell’aria. Nella parte posteriore sono stati apportate modifiche di tipo cromatico, ma in quanto alla tecnica ci si ispira al doppio scarico sdoppiato nella versione 8 cilindri, mentre è doppio per il 4L. Le due versioni si affidano ad un particolare sistema Brembo in modo da tenere sotto controllo la potenza del veicolo. Infatti, il 4 cilindri scende a 290 CV. Restano però le stesse le misure che sono 4,79 metri di lunghezza e 2,72 di passo.

Grande attenzione vi è poi per quanto riguarda i materiali, sia per la Sportiva ma anche per la versione GT. Qui si trovano gli elementi tutti curati nei dettagli, in pelle, Alcantara e Alluminio. Il risultato è un interno piuttosto accogliente, dotato di sedile, riscaldabile e ventilabile, perfetto per le lunghe percorrenze. Il veicolo è aggiornato grazie al nuovo cockpit digitale, modulabile in fatto di interfaccia in relazione al driving mode. Per l’infotainment si dispone di uno schermo da 8″ dotato di sistema Sync3, collegabile al proprio smartphone mediante Apple Car Play, oppure con Android Auto.

Novità

Guidare questa nuova vettura Ford sarà a dir poco emozionante. Ancor più se si opterà per il colore, assolutamente particolare, proposto dal nuovo restyling, si tratta dell’arancio Furia. Il colore già racchiude in sé quelle che sono le potenzialità su strada di quest’auto. Come gli stessi responsabili del marchio automobilistico tengono a precisare, l’dea di fondo del progetto di questo restyling, non era quella di dar vita ad una vettura da racing, ma quella di creare un veicolo in grado di far divertire e provare il brivido di una forte emozione a chiunque vi fosse a bordo.

Si tratta di un obiettivo che è stato ampiamente raggiunto. La nuova Ford Mustang, infatti, mostra una linea piuttosto accattivante, con evidenti riferimenti al modello originario. Si arricchisce poi di un interessante quattro cilindri, con sovralimentazione di 2.3 litri, per 290 cavalli e 440 Nm di coppia. Altra versione di tutto rispetto anche quella con il potente 5.0 litri V8 aspirato, dotata di 450 cavalli e 529 Nm.

La nuova ford Mustang sarà in vendita sin dal’estate. Per quanto riguarda però il listino dei prezzi, bisogna ancora attendere poiché nono sono ancora stati resi noti ufficialmente. Ford Mustang, tuttavia, sarà disponibile nel nostro Paese verso la fine della prossima estate ormai alle porte. Con buona probabilità, i costi non non saranno particolarmente eccessivi e discostanti rispetto alle vetture attualmente in vendita.

Per fare qualche calcolo, basta pensare al fatto che l’attuale 5.0 V8 fastback dotata di cambio meccanico, ha un costo che si aggira intorno ai 45 mila euro circa. Approssimativamente, la Mustang dovrebbe restare tra le auto sportive più interessanti non solo in termini di potenzialità offerte, ma anche in considerazione del fattore economico. Potrebbe, inoltre, esserci una variazione tra le due differenti motorizzazioni, di circa 5.000 euro. Si tratterebbe di una cifra decisamente giustificata in rapporto ai contenuti tecnici e non solo, garantiti da questa sportiva.

Ancora più emozionante se saliamo poi a bordo della V8. La 2.3 Ecoboost è assolutamente una vettura dalle prestazioni più che brillanti, con finiture di ottimo livello. Non a caso, rappresenta la maggiore percentuale di Mustang vendute nel nostro Paese. Si parla di circa 500 veicoli nell’arco dell’anno. Ma un discorso a parte merita la versione V8, che è in grado di garantire una spinta potente anche a medi regimi, allungandosi poi fino a toccare oltre i 7.000 giri. Solo per fare il punto di quelle che sono le potenzialità della V8 fastback, parliamo di una velocità massima di 249 km/h, mentre con la 2.3 scendiamo ai 233 chilometri orari.

Va precisato che le versioni dotate di carrozzeria convertibile, che sono per questo più pesanti, hanno bisogno di circa 0,2 secondi in più per toccare i 100 km/h da fermo, mentre le versioni dotate di cambio manuale con sei rapporti, invece dell’automatico con 10 rapporti, avranno bisogno di 0,3 secondi in più. Con pari motorizzazione, le velocità massime raggiunte sono le stesse sia per le auto con carrozzeria fastback o convertibile, sia per quelle dotate di cambio manuale o automatico. Per quanto riguarda i consumi, questi si aggirano intorno ai 9 litri per ogni 100 chilometri, per le versioni 2.3 Ecoboost, mentre sono di 12,5 litri ogni 100 chilometri per la versione 5.0 V8.

Per quanto riguarda gli interni, l’abitacolo è ben rifinito, non molto differente dalla precedente versione, benché si possa disporre adesso di una più ampia gamma di possibilità di personalizzare il veicolo. A partire dal rivestimento carbon look per quanto concerne la plancia ai sedili anteriori, per tutta una serie di altri dettagli. Importante dettaglio del restyling è anche dato dai nuovi ammortizzatori, che presentano una gestione elettronica. non solo, si potrà anche scegliere tra un range di ben 11 colori e quattro tipi diversi di ruote.

Ultima modifica: 7 Maggio 2018