Volkswagen riconosce Tesla leader per il software delle auto elettriche

1788 0
1788 0

Tesla è in vantaggio su Volkswagen, è la stessa Casa tedesca ad ammetterlo. Non si tratta di un divario banale, la superiorità attuale delle auto elettriche californiane starebbe nel software di bordo e nella guida assistita.

Due fattori cruciali per il prestigio presente e futuro. A riconoscerlo è il numero uno di in persona, il CEO del Gruppo, Herbert Diess.

Tesla Model 3, il software di bordo è un punto di riferimento

La notizia arriva dal magazine tedesco Automobilwoche. Cheha rivelato i particolari di una circolare interna di Volkswagen che analizza il divario tecnologico a favore di Tesla rispetto al Gruppo tedesco e a tutte altre Case. Come detto, si tratta di fattori fondamentali per le auto elettriche del presente e del futuro prossimo.

Leggi anche: Tesla Model 3, quanto e come va: la prova di QN Motori

Il vantaggio (largo, a quanto pare) di Tesla sta nel software e nella guida assistita. Anche nel 2019 il Gruppo tedesco aveva riconosciuto il gap d ma evidentemente non è diminuito. E ora cerca di correre ai ripari.

Herbert Diess
Herbert Diess

Il CEO di VW ha timori fondati. Il vantaggio delle auto di Elon Musk è tecnologico, ma anche di prestigio rispetto a potenziali clienti. I frequenti aggiornamenti over-the-air attraverso la rete, rendendo le Tesla più affascinanti e fruibili come gli smartphone: non a parole, nei fatti.

Il vantaggio degli americani, Volkswagen insegue Tesla

Ci sono 500.000 di Tesla che raccolgono continuamente dati e offrono ai loro proprietari qualità migliorate ogni due settimane. Solo loro posso farlo adesso. Senza dubbio l’Autopilot, il sistema di guida assistita delle Tesla, ormai è un punto di riferimento.

La lunga rincorsa è cominciata. Diess ha disposto la creazione di una divisione informatica per migliorare il software della ID.3, la prima elettrica da grandi volumi del Gruppo. Il vantaggio tecnologico del Marchio tecnologico su tutti i concorrenti rilevato qualche settimana dal magazine Nikken Asian Review e quantificato in 5 o 6 anni, non è aria fritta.

Herbert Diess, CEO Volkswagen

Leggi anche: Volkswagen e-up!, la prova della citycar elettrica

Ultima modifica: 30 Aprile 2020