La prima Alfa Romeo elettrica arriverà nel 2024, sarà il Suv Brennero

2609 0
2609 0

La prima Alfa Romeo elettrica arriverà nel 2024, tra un anno e mezzo, e sarà un Suv. Tonale è la prima vettura elettrificata, mild hybrid e ibrida plug-in. Il Marchio continuerà sulle “ruote alte” nella sua transizione green.

La BEV d’esordio di Alfa sarà un crossover del Segmento B/C, lungo circa 4,25 metri (Tonale è 4,53 metri, qui la prova di QN Motori) il cui nome, non ancora ufficializzato, dovrebbe essere Brennero.

Lo stile sarà opera di Alejandro Mesonero, capo del design Alfa Romeo. Il nuovo B-Suv sarà interamente opera del suo team. Il nuovo corso nelle forme, essendo Tonale concepito prima della nascita del Gruppo Stellantis, inizierà proprio con Brennero.

Alfa Romeo Brennero, o il nome che sarà, nascerà sulla piattaforma STLA small, per vetture lungo appunto fino a 4,25 metri, evoluzione della attuale CMP di PSA, concepita per le auto elettriche piccole e compatte.

Alfa Romeo Tonale prova
Tonale, la prima Alfa elettrificata

Alfa Romeo elettrica e compatta: motori, batteria e autonomia

Con la possibilità di adottare batterie di capacità da 37 a 82 kWh e con una autonomia fino a 500 chilometri. Potrà adottare i nuovi motori elettrici EDM 1 e EDM2 con potenza da 95 a 245 cavalli.

Il nuovo “sguardo” delle Alfa Romeo

Non solo elettrica

Sarà assemblata in Polonia, nello stabilimento di Tichy, assieme ai modelli Jeep e Fiat realizzati sulla stessa architettura. Va ricordato che le future piattaforme STLA saranno in primis per modelli du auto elettriche. Ma potranno adottare anche motori termici per modelli “tradizionali”.

Anche Alfa Romeo Brennero, almeno inizialmente, dovrebbe quindi adottare motori benzina o elettrificati oltre alla versione al 100% a elettroni.

Leggi ora: Alfa Romeo Stelvio, importante restyling a fine 2022

Ultima modifica: 31 maggio 2022