Alfa Romeo, il futuro del design raccontato da Mesonero-Romanos

3312 0
3312 0

Alfa Romeo sarà latina nello stile. Come noto il capo del design del Biscione è lo spagnolo Alejandro Mesonero-Romanos. Matita brillante negli ultimi anni nel Gruppo Volkswagen con Cupra Formentor o il concept Dacia Bigster, ultima opera prima di lasciare Renault.

Il prossimo quinquennio vedrà arrivare sul mercato, secondo il piano prospettato, cinque nuovi modelli. Se lo stile di Tonale è stato impostato nel 2019, almeno per le successive quattro Alfa, il design sarà opera di Mesonero-Romanos. Il quale sta lavorando a tali obiettivi. E non solo.

Mesonero-Romanos responsabile Design Alfa Romeo

In una intervista a Autobild.es, lo spagnolo ha dichiarato. “Il lavoro sui modelli fino al 2026 è in atto. Tra pochi mesi passeremo a quello delle auto previste tra il 2027 e il 2030. Un processo per gradi, ma senza interruzione. Devo controllare anche le aspettative e lo stress del mio team“.

Alfa Romeo Giulia GTAm – L’ultima della “vecchia scuola”.

Le prossime macchine. “Dovranno avere carattere nello stile, viscerali. Attirare gli sguardi e anche le espressioni di stupire in strada. Essere Alfa Romeo significa modelli sportivi e di prestigio. E hanno precorso i tempi. Avremo un occhio di riguardo per il mercato e i progressi, ma non faremo vintage o solo Suv

Le Alfa elettriche

Cambierà la struttura, ma non la razza, la specie dell’auto. Che dovrà essere appassionante, quella che si chiama a volte, scultura su ruote“.

Alejandro Mesonero-Romanos credits Auto Bild Espana
Alejandro Mesonero-Romanos credits Auto Bild Espana

Ultima modifica: 13 Dicembre 2021