Toyota si allea con aziende cinesi per la tecnologia fuell cell

1631 0
1631 0

Toyota ha annunciato di essere al lavoro per la costituzione di una joint venture con altre cinque aziende cinesi. L’obiettivo di questa intesa è quello di sviluppare e commercializzare tecnologie dedicate alle celle a combustibile a idrogeno per il mercato cinese dei veicoli commerciali.

Leggi anche: Toyota Mirai 2020, ammiraglia a idrogeno da 650 km di autonomia

La joint venture sarà composta da Toyota, come partner di controllo (con il 65% delle quote), e le società BAIC, Dongfeng, FAW, GAC e SinoHytec, tutte con sede in Cina. Il nuovo gruppo si chiamerà United Fuel Cell System R&D (FCRD). L’investimento complessivo è pari a 5 miliardi di yen (circa 41 milioni di euro).

FCRD inizierà sviluppando propulsori a celle a combustibile dedicati a soddisfare le normative cinesi. Questi motori verranno poi installati su diverse tipologie di veicoli commerciali. La scelta di questo genere di mezzi è dettata dall’opinione che proprio i veicoli commerciali, i bus e i camion (quindi mezzi a lungo raggio) siano i prodotti più adatti per massimizzare l’efficienza dei propulsori a celle a combustibile a idrogeno.

Toyota non è del resto nuova a questo genere di progetti, l’abbiamo visto anche in passato, con camion, autobus e altri veicoli a idrogeno già in servizio sulle strade.

Ultima modifica: 9 Giugno 2020