Telepass verde, il primo ottenuto dal recupero dei vecchi dispositivi

91 0
91 0

Telepass verde è stato presentato in occasione della Settimana Europea della Mobilità. Si tratta di un nuovo dispositivo per il telepedaggio realizzato con materiale recuperato dai device non più utilizzati.

Telepass verde si presenta con una iconica colorazione dalla tonalità verde, risultato dal recupero delle scocche grigie e gialle dei device dismessi con cui è realizzato.

L’attenzione al green è anche nel packaging, di materiale riciclato, e nel manuale di istruzioni, che è stato dematerializzato e ora è paperless e può essere scaricato inquadrando un QR code.

Il nuovo obu (on board unit) è una edizione limitata disponibile, fino a esaurimento scorte, per i nuovi Clienti Telepass che aderiranno all’offerta Telepass Plus. Inoltre, a partire dal 1 ottobre, anche coloro che sono già Clienti Telepass potranno richiederlo in sostituzione del vecchio dispositivo.

Lanciata in occasione della Settimana Europea della Mobilità, l’iniziativa intende promuovere una cultura di utilizzo responsabile delle risorse ambientali, di attenzione al riciclo e alla circular economy e si inserisce nella visione strategica di Telepass che fa della sostenibilità una parte integrante della strategia di business e di prodotto da oltre trent’anni.

Telepass Innova

Telepass verde, da dove viene

Era il 1990 quando il telepedaggio fu introdotto nel nostro Paese da Telepass e, da allora, è considerato uno dei primi esempi di mobilità green perché, grazie agli “stop and go” evitati ai caselli, permette una maggiore ottimizzazione dei flussi di traffico e rappresenta quindi una soluzione virtuosa per i benefici ambientali, così come documentato dallo “Studio sulle emissioni inquinanti evitate con il telepedaggio.

Il fattore Telepass nella smart mobility” condotto dall’Università Ca’ Foscari Venezia. Dai dati dello Studio Ca’ Foscari emerge infatti che, grazie all’utilizzo in autostrada dei dispostivi di telepedaggio Telepass, nel solo 2022 sono state risparmiate oltre 61 mila tonnellate di CO2, ovvero l’equivalente di oltre 642.000 viaggi in auto da Roma a Milano, oltre 9.100 viaggi intorno alla Terra e 958 viaggi Terra-Luna.

Leggi ora: Telepass con la nazionale di calcio

È il risultato di una visione aziendale orientata a fornire al cliente i servizi di cui ha bisogno e ridurre l’impatto ambientale sul pianeta anche l’acquisizione di Wash Out: la startup, specializzata nei servizi di car care, permette il lavaggio dell’auto a domicilio con prodotti waterless e 100% ecologici garantendo un risparmio di 160 litri di acqua rispetto a un normale autolavaggio senza produrre scarti al suolo.

Telepass ha messo al centro della strategia di business il concetto di sostenibilità, in linea con l’impegno più ampio assunto dal Gruppo Mundys con il Climate Action Plan per contrastare il cambiamento climatico attraverso obiettivi di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra di breve, medio e lungo termine, abilitando la transizione verso una mobilità sempre più sostenibile.

Telepass, con il sistema 61.000 tonnellate di CO2 in meno nel 2022

Nell’ottica di promuovere comportamenti virtuosi e incentivare stili di mobilità sostenibile, dal 14 al 22 settembre, Telepass mette a disposizione un cashback di 5€ per i clienti che useranno tramite APP i servizi di sharing e di ricarica elettrica e che acquisteranno titoli di viaggio per il servizio treni.

Telepass verde

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 18 Settembre 2023