Rolls-Royce Spectre: è arrivata la prima auto elettrica del marchio inglese

1271 0
1271 0

“L’auto elettrica è perfettamente silenziosa e pulita. Non c’è odore o vibrazione. Diventerebbero molto utili se si organizzassero stazioni di ricarica fisse”: così diceva nel 1900 Charles Stewart Rolls, uno dei due fondatori di Rolls-Royce. 120 anni dopo ecco che la casa inglese svela finalmente la sua prima auto elettrica, la Rolls-Royce Spectre.

Rolls-Royce Spectre 4
Rolls-Royce Spectre (Foto: Rolls-Royce)

Si tratta del frutto di un lungo, serrato e severo lavoro di progettazione e test. Nel settembre del 2021 Roll-Royce annunciava l’inizio dei test sulla Spectre, un pacchetto durissimo e completo di prove e messe a punto: l’obiettivo era di realizzare un’auto Rolls-Royce a zero emissioni che fosse sufficientemente adeguata anche per il cliente più esigente del mondo. La Rolls-Royce Spectre è stata sottoposta a oltre 2,5 milioni di chilometri di test, simulando più di 400 anni di utilizzo di una Rolls standard. Ora è finalmente pronta per essere presentata al pubblico, mentre il suo arrivo sul mercato sarà nel 2023.

Rolls-Royce Spectre 6
Rolls-Royce Spectre (Foto: Rolls-Royce)

La Rolls-Royce Spectre inaugura una nuova classe di automobili per l’azienda inglese: le Ultra-Luxury Electric Super Coupé. Un nome altisonante, che sottolinea le generosissime dimensioni della Spectre, celebrazione del grande lusso nei grandi spazi. I progettisti hanno preso in prestito stimoli e suggestioni che vanno oltre l’automotive: scultura, design nautico, sartoria, arte contemporanea. In particolare, nella creazione dei primi schizzi, i designer hanno preso in prestito suggerimenti estetici dagli yacht moderni. L’auto infatti presenta linee ben definite, precise, con giochi di riflessi.

Rolls-Royce Spectre 2
Rolls-Royce Spectre (Foto: Rolls-Royce)

Sul davanti dell’auto spicca la più grande griglia mai realizzata per una Rolls-Royce, abbellita con finiture in acciaio inossidabile lucido. Non manca la tradizionale statuetta Spirit of Ecstasy, frutto di 830 ore di lavoro artigianale e test nella galleria del vento, ridisegnata per il nuovo corso elettrico. Molta attenzione è stata data all’aerodinamica: la Spectre è la Rolls-Royce più aerodinamica che c’è, con soli 0,25 cx di coefficiente.

Si nota in generale l’affinità estetica con il modello predecessore per eccellenza, la Rolls-Royce Phantom Coupé. I fianchi sono muscolosi mentre il retro si chiude armonicamente a punta, ricordando le linee filanti di una veloce imbarcazione.

Lo scheletro della prima elettrica Rolls-Royce è una piattaforma in alluminio progettata per ridurre al minimo la massa e il peso. Questa architettura sarà la piattaforma su cui verranno sviluppati i futuri veicoli elettrici Rolls-Royce e anche l’ultima tornata di modelli a combustione interna.

I dati esatti sulla propulsione, sull’autonomia e le prestazioni sono ancora in fase di aggiustamento: del resto il vero debutto sul mercato è programmato per il secondo trimestre del 2023, quindi c’è ancora tempo per test e aggiornamenti. I dati preliminari però indicano che la Rolls-Royce Spectre dovrebbe poter restituire un’autonomia di circa 520 chilometri (secondo il WLTP). Il propulsore avrà una potenza di 430 kW (584 cavalli) e una coppia di 900 Nm.

Ultima modifica: 18 Ottobre 2022

In questo articolo