Nissan elettriche per la flotta aziendale delle acciaierie di Terni

1975 0
1975 0

Nissan ha integrato la flotta aziendale delle acciaierie di Terni con 50 veicoli elettrici. Sensibilità verso l’ambiente e consumi intelligenti. Sono queste le due ragioni che hanno spinto Acciai Speciali Terni. Tramite Arval, sono stati sostituiti tutti i mezzi aziendali con 50 veicoli Nissan 100% elettrici: 35 Nissan e-NV200 Van e 15 Nissan LEAF.

I veicoli verranno utilizzati dai dipendenti per spostarsi all’interno dell’area degli impianti, una superficie di 1,5 milioni di metri quadri. Qui saranno realizzate anche aree dedicate per la ricarica della flotta al fine di garantire una percorrenza in autonomia negli spazi aziendali.

L’iniziativa si inserisce nel contesto di un più ampio percorso avviato dalla rinnovata governance del polo siderurgico di Terni. L’obiettivo è porre al centro della propria mission aziendale il tema del rispetto dell’ambiente e l’attenzione ai valori di sostenibilità.

Oltre alla sostituzione del parco mezzi, i primi importanti progetti derivanti dalla nuova vision comprendono la riqualificazione della discarica dell’acciaieria, che diventerà un parco verde aperto alla città. Poi il bando internazionale per trovare una soluzione definitiva al riciclo della scoria derivante dalla produzione di acciaio inox.

Entrambe le iniziative, in un’ottica di economia circolare, hanno anche l’obiettivo di avviare un nuovo mercato che crei posti di lavoro nel settore. Grazie a queste scelte ambiziose, Terni potrà diventare un polo d’eccellenza internazionale nello smaltimento delle scorie, un sito manifatturiero il più possibile vicino all’obiettivo “rifiuti zero”.

Ultima modifica: 25 Giugno 2017