Dodge Journey, versatilita’ unica Disponibile anche a 7 posti

1391 0
1391 0

E’ equipaggiato con un 2,0 litri turbodiesel da 140 cv, abbinato a un cambio manuale a sei marce e a una nuova trasmissione automatica a doppia frizione Getrag. I sistemi di configurazione dei sedili sono due: 5 posti e  5+2

{{IMG_SX}}Dodge piomba sul mercato italiano con un’ importante novita, Journey. Il crossover americano e’ stato progettato per soddisfare le esigenze di tutti i giorni, unendo la funzionalita’ e la versatilita’ di un Mpv, la personalita’ e la presenza su strada di un Suv e la dinamicita’ di una station wagon.
 

 

{{IMG_SX}}La linea e’ in tipico stile Dodge, ovvero muscolosa e potente. Davanti i fari quadrangolari inglabano la mascherina  cromata, mentre nel paraurti sono integrati  i fendinebbia. Lateralmente, la linea orizzontale del cofano ed i listelli neri opachi sui montanti creano l’illusione di un unico finestrino. I passaruota scolpiti sottolineano il carattere atletico di Journey.  Dietro,  il portellone integra lo spoiler  e le quattro luci di posizione si estendono lungo il margine inferiore della  carrozzeria.

 

{{IMG_SX}}Per rispondere alle piu’ diverse esigenze, Dodge Journey e’ disponibile in due diverse configurazioni di sedili: la versione a cinque posti e la configurazione 5+2.  Inoltre, grazie al sistema Flip ‘N Stow,  e’ possibile riporre oggetti sotto il sedile anteriore. Il cuscino del sedile del passeggero anteriore, infatti, e’ incernierato e, se ribaltato in avanti, rivela al suo interno un ampio contenitore da 273 x 222 mm, in grado di contenere oggetti personali fino ad un volume massimo di 5 litri. Il pavimento dietro ai sedili della prima fila ospita due vani portaoggetti in grado di contenere fino a 12,4 litri. I vani portaoggetti sono richiudibili e presentano rivestimenti interni amovibili e facilmente lavabili.  Per fornire un’ottima visibilita’ a tutti i passeggeri, i sedili della seconda fila del nuovo Dodge  sono montati piu’ in alto rispetto a quelli anteriori, mentre la terza fila e’ rialzata rispetto alla seconda.

 

Sara’ equipaggiato esclusivamente con la motorizzazione 2,0 litri turbodiesel da 140 cv di potenza in grado di sviluppare una coppia massima di 310 Nm tra i 1.750 ed i 2.500 giri/min. La vettura sara’ abbinata abbinata anche ad un nuovo cambio automatico a sei marce a doppia frizione Getrag. Rispetto ad un tradizionale cambio automatico, il nuovo sistema di trasmissione a doppia frizione garantisce un risparmio sui consumi pari a circa il 6%, e  adesso si fermano a 6,5 litri/100 km nel clclo combinato. E’ disponibile anche una trasmissione manuale  a sei rapporti

 

Numerosi sono  gli equipaggiamenti per il comfort, l’informazione e lo svago a bordo. Degni di nota sono l’ innovativo sistema multimediale di intrattenimento MyGIG 30 con Radio/Cd/Dvd/Mp3/WMA, porta Usb, ingresso Aux, hard-disk da 30 gigabyte per memorizzare file musicali, schermo touchscreen e dispositivo UConnect con predisposizione telefono Bluetooth e il sistema di intrattenimento per i passeggeri dei sedili posteriori dotato di monitor a colori da 8 pollici. Il sistema utilizza il lettore DVD del MyGIG, integrato nel cruscotto.

 

Di serie sono previsti airbag anteriori multistadio, sidebag integrati nei sedili anteriori, airbag laterali a tendina su tutte le file di sedili, freni a disco su tutte le ruote, sistema antibloccaggio (Abs), Electronic Stability Program (Esp) e sistema antiribaltamento (Erm). Per i prezzi si  parte da 25.300 euro per la versione ‘base’
fino a raggiungere i 31.100 euro per la S/T, e sara’ sara’ lanciato in Italia nell’open week 9-14 giugno.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017