Valentino Rossi sconsolato: “Entro male in curva” Motogp: con l’asciutto difficolta’ per il Dottore

1049 0
1049 0

Valentino Rossi soltano tredicesimo a piu’ di tre secondi dalla pole di Lorenzo

di Riccardo Galli

Jerez, 28 aprile 2012 – Ci risiamo. Asfalto asciutto e Valentino Rossi di nuovo nei guai. E preoccupato. Il secondo tempo nelle libere (appunto sul bagnato) di venerdi’? Polverizzato, annullato, cancellato al punto che Valentino ha chiuso le qualifiche del Gp di Spagna in tredicesima posizione, con un distacco dal tempo-pole di quasi 3 secondi e mezzo. Un’eternita’. Cosi’ mentre Lorenzo (il piu’ veloce della giornata) e Pedrosa si divertivano e divertivano il loro pubblico dando vita a un testa a testa da brividi, mentre Hayden si toglieva la soddisfazione di piazzare la sua Ducati subito dietro la coppia spagnola, Rossi rimaneva laggiu’, nell’inferno di una classifica che non promette sensazioni positive anche in vista della gara.

“Che e’ successo? – chiede uno scoraggiato Rossi. Ha smesso di piovere, no? E non solo. La pista era davvero difficile da interpretare per colpa dell’alternarsi di spazi asciutti ad altri ancora bagnati, ma detto questo, il mio problema rimane un altro. Non riesco a entrare bene e al massimo nelle curve veloci. Non trovo l’angolazione giusta per sfruttare al meglio la Gp12. Speriamo in qualcosa di meglio per la gara, ma…Meno male che Hayden ha fatto un gran tempo con l’altra Desmosedici”. Una piccola consolazione. Piccolissima.u’

SEGUI LO SPECIALE SU MOTORIONLINE.

di Riccardo Galli

Ultima modifica: 16 Novembre 2017