Si e’ concluso il Concorso d’Eleganza Villa d’Este

738 0
738 0

Lorenzo Ramaciotti, presidente di giuria, ha lodato la straordinaria concentrazione di capolavori automobilistici sullo scenario del Grand Hotel Villa d’Este, famoso in tutto il mondo. Questa e’ la nona edizione del concorso patrocinata dal BMW Group. Il futuro del design automobilistico e’ stato delineato nel concorso dedicato alle moderne concept car: 13 veicoli hanno dischiuso nuove prospettive sul mondo dell’automobile di domani. Come lo scorso anno, anche questa volta tra i concorrenti c’era un’anteprima mondiale: la Carrozzeria Zagato ha presentato per la prima volta al pubblico la Maserati GS Zagato (nella foto qui sotto).

Fuori concorso, il BMW Group ha presentato la BMW Concept Coupe’ Mille Miglia 2006 (nella foto qui sotto), omaggio alla BMW 328 Mille Miglia Touring Coupe’ vincitrice della storica Mille Miglia nel 1940. Dopo l’apparizione sul lago di Como, la concept car sara’ esposta il prossimo anno nel Museo BMW. Gli appassionati hanno potuto non solo dedicarsi ai classici e alle concept car, ma anche visitare le mostre speciali “90 anni del marchio BMW” e “Il design automobilistico di Giovanni Michelotti”. Il Trofeo BMW Group e’ andato a una Mercedes-Benz SSK del 1930. Questa SSK fu prodotta in Inghilterra su un progetto del conte Felice Trossi presso il costruttore di carrozzerie Willi White. E’ una delle poche Mercedes-Benz SSK con carrozzeria speciale. Dal committente e dal colore deriva il titolo “Black Prince”. L’autovettura appartiene oggi alla collezione Ralph Lauren.

Il premio del pubblico Coppa d’Oro Villa d’Este, premio principale assegnato dai visitatori, e’ andato a una Bugatti 57C Cabriolet Voll & Ruhrbeck del 1939. Lo chassis dell’autovettura fu tra gli ultimi a essere consegnato prima dello scoppio della seconda guerra mondiale a Noll di Du’sseldorf, importatore tedesco di Bugatti. Voll & Ruhrbeck furono incaricati di dotare lo chassis di una carrozzeria speciale. La Bugatti passo’ quindi a Sonja Heine, campionessa olimpica di pattinaggio su ghiaccio. Dopo essere stata sottoposta a un completo restauro, essa e’ stata ora ammirata nella versione originale per la prima volta in Europa. L’attuale proprietario e’ James A. Patterson.

Il Trofeo BMW Italia (referendum pubblico di Villa Erba) e’ andato a una Alfa Romeo 6C 1750 GS Flying Star del 1931. Per conto di Alfa Romeo, la Carrozzeria Touring di Milano appronto’ una carrozzeria speciale entrata nella storia dell’automobile come “Flying Star”. Con questo modello, Mrs. Josette Pozzo vinse la Coppa d’Oro di Villa d’Este al Concorso d’Eleganza Villa d’Este del 1931. L’automobile proviene dalla collezione di Arturo Keller.

Il Trofeo FIVA per l’automobile meglio conservata e’ andato alla Alfa Romeo 6C 1750 SS Spider Zagato del 1929 appartenente a Henri Chambon. Quest’automobile dalla carrozzeria leggera, era praticamente perfetta per le corse sportive e nel 1929 vinse la Mille Miglia.

Il premio per il viaggio piu’ lungo conferito dall’Automobile Club di Como e’ andato alla BMW 335 Cabriolet Autenrieth. Per Viberg ha viaggiato con la sua cabriolet quattro porte dalle tempeste di neve del nord della Norvegia alla soleggiata Como.

Il Trofeo Rolls-Royce per la carrozzeria piu’ elegante su telaio Rolls Royce e’ stato assegnato alla Rolls-Royce Phantom II Continental 2 door Hooper di Stefan Scho’rghuber del 1932.

Perfettamente in linea con la tradizione del concorso, oramai da sei anni viene assegnato un premio design per le migliori concept car. Il Concorso d’Eleganza Villa d’Este Design Award e’ stato conferito alla Ferrari P4/5 Pininfarina. A Maranello furono costruiti esattamente 400 pezzi di questa sensazionale supercar. Ma per il produttore cinematografico ed esperto di borsa americano James M. Glickenhaus cio’ non era abbastanza esclusivo. Il collezionista di Ferrari incarico’ la Carrozzeria Pininfarina di Torino di realizzare una carrozzeria speciale sulla base di una Enzo standard. La forma della carrozzeria della P4/5 rimanda alla leggendaria vincitrice di Daytona, la Ferrari 330 P4 del 1967.

Qui di seguito riportiamo l’elenco completo dei vincitori di tutte le categorie:

vincitori della 78ma edizione del Concorso d’Eleganza Villa d’Este

Vetture d’Epoca

– Coppa d’Oro Villa d’Este
Primo Premio assegnato per Referendum a Villa d’Este Bugatti 57 C Cabriolet,1939. Concorrente: James A. Patterson (USA)

– Trofeo BMW Group
Primo Premio assegnato dalla Giuria Mercedes-Benz SSK, 1930. Concorrente: Ralph Lauren (USA)

– Trofeo FIVA
Dalla Giuria alla vettura meglio conservata Alfa Romeo 6C 1750 SS Spider Zagato, 1929. Concorrente: Henri Chambon (F)

– Trofeo Rolls-Royce
Dalla Giuria alla piu’ elegante Rolls-Royce Rolls-Royce Phantom II Continental, 1932. Concorrente: Stefan Scho’rghuber (D)

– Trofeo Auto & Design
Dalla Giuria allo stile piu’ emozionante Ferrari 375 MM Coupe’ Scaglietti, 1954. Concorrente: Jon Shirley (USA)

– Trofeo Albrecht Graf Goertz
Premio Speciale della Giuria Ferrari 340 MM Spider Vignale, 1953. Concorrente: Umberto Camellini (I)

– Trofeo BMW Group Mobile Tradition
Dalla Giuria per il miglior restauro Rolls-Royce Phantom III,1938. Concorrente: J.W. Millegan (USA)

– Trofeo Scaglietti
Dalla Giuria alla Ferrari con la carozzeria piu’ elegante Ferrari 250 GT LWB Tour de France Berlinetta, 1957.Concorrente: Andrew Pisker (GB)

– Trofeo Automobile Club di Como
Alla vettura proveniente con mezzi propri da piu’ lontano BMW 335 Cabriolet, 1940. Concorrente: Per Viberg (N)

– Trofeo BMW Italia
Assegnato per Referendum Pubblico a Villa Erba Alfa Romeo 6C 1750 GS Flying Star, 1931. Concorrente: Arturo Keller (MEX)

– Targa d’Argento
Dalla Giuria ai vincitori di Classe
Class A. Stile e sportivita’ – Levrieri della strada
Alfa Romeo 6C 1750 GS Flying Star

Class B. Eleganti e comode – Carrozzerie chiuse degli anni ’20 e ’30
Alfa Romeo 6C Berlinetta

Class C. Belle e Potenti – Grandi vetture europee degli anni ’30
Mercedes-Benz SSK

Class D. Lampi prima della tempesta – Vetture aperte della fine degli anni ’30
Bugatti 57 C Cabriolet

Class E. Piccole grandi automobili – L’esclusivita’
Macerati A6G/2000 Coupe’ Zagato

Class F. Stile Italiano – Il lavoro dei grandi carrozieri
Fiat 8V Supersonic Coupe’

Class G. Prestigio nel mondo – Automobili eccezionali da diverse nazioni
Aston Martin DB4 GT Zagato

Class H. La nascita di un mito – Ferrari da competizione degli anni ’50
Ferrari 375 MM Spider Pinin Farina

Concept Cars & Prototipi

– Concorso d’Eleganza Design Award for Concept Cars & Prototypes
Assegnato per Referendum Pubblico a Villa Erba Ferrari P4/5 Pininfarina, 2006. Concorrente: James M. Glickenhaus (USA)

Ultima modifica: 16 Novembre 2017