Renault, la rivoluzione e’ elettrica “Niente ibrido, scelta di rottura”

868 0
868 0

Le concessionarie della casa francese apriranno i saloni alle vetture integralmente elettriche. Andrea Baracco, direttore della comunicazione della Losanga in Italia, annuncia l’arrivo quattro nuovi modelli green

Milano, 25 gennaio 2011 – Rivoluzione in casa Renault nel 2011. Le concessionarie della casa francese apriranno i saloni alle vetture integralmente elettriche. “Non passare dall’ibrido e’ una scelta di rottura, l’unica se si vuole incidere davvero sull’ambiente. Ecco perche’ abbiamo chiamato il progetto Zero Emission”, ha dichiarato Andrea Baracco, direttore della Comunicazione di Renault Italia, in occasione della pubblicazione della newsletter curata da Radiocor sulla mobilita’ elettrica.
 

Nell’ottobre 2011 arrivera’ la prima flotta di auto elettriche e il progetto sara’ completato nel 2012. Si tratta di “quattro modelli: una berlina, un veicolo commerciale, una urban car e una vettura familiare”.
 

“Due sono derivati dai modelli termici, gli altri pensati elettrici”, ha spiegato Baracco, specificando che per i prezzi, “il delta e’ tra i 3.000 e i 5.000 euro, ma entro il 2017 saranno ne’ piu’ ne’ meno di quelli delle auto a motore termico”.
 

La differenza sta pero’ nei consumi: 100 km in elettrico costano 1,2 euro (7 circa con motore termico) e la manutenzione pesa il 15% in meno. Il problema dell’autonomia dei mezzi elettrici resta ancora un nodo da sciogliere, i pezzi piu’ grandi ne hanno una di 150 chilometri, mentre la vettura piu’ piccola da citta’ arriva ai 100 km.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017