Progetto Anadol, casa automobilistica ‘Made in Turkey’

866 0
866 0

Secondo il quotidiano Dunya, il premier Erdogan sta facendo sul serio per far nascere un’industria automobilistica nazionale

Istanbul, 25 gennaio 2011– A molti sembrava un’uscita propagandistica a fini pre-elettorali e invece il premier turco Recep Tayyip Erdogan sta facendo sul serio per dare vita al progetto di fare nascere una casa automobilistica “made in Turkey” al 100%.
 

Lo scrive il quotidiano Dunya, secondo il quale l’industria automobilistica internazionale sarebbe tutto fuorche’ una chimera e il premier ci starebbe lavorando alacremente.
 

Il primo ministro infatti ha gia’ preso accordi con il gruppo Sabanci, il secondo colosso industriale del Paese dopo il gruppo Koc, e adesso sarebbe anche in contatto con il gruppo Kibar.
 

Stando a dati riportati dal quotidiano, il calcolo del governo e’ vedere aumentare il numero di auto vendute fino a un milione nei prossimi 5 anni. Di queste, secondo le previsioni, 100mila potrebbero essere macchine completamente “made in Turkey”.
 

La marca si potrebbe chiamare Anadol e il governo e’ gia pronto a fare la sua parte, con incentivi e sgravi fiscali. Non solo. Da Ankara potrebbero arrivare anche agevolazioni logistiche, come le gallerie del vento e le piste su cui collaudare i modelli prodotti.
 

Ultima modifica: 16 Novembre 2017