Con Toyota il Verso e’ giusto Un salotto dal tocco di classe

945 0
945 0

Il nostro Paolo Franci e’ andato a scoprire i segreti della piccola monovolume nipponica. Eccellente l’abitabilita’, a fronte di dimensioni ridotte, ma la ‘star’ e’ il nuovo sitema multimediale con la tecnologia touch screen

Roma, 24 gennaio 2011 – Parola d’ordine versatilita’. Sarebbe pero’ riduttivo definire la nuova Toyota Verso-S, in vendita dal 1° febbraio, una vettura semplicemente versatile. Noi di quotidiano.net l’abbiamo provata a Roma, seguendo un lungo percorso che s’e’ arrampicato fino al lago di Bracciano, percorrendo un tratto autostradale prima di affrontare curve e tornanti dell’entroterra laziale.
 

Esteticamente la Verso-S colpisce per la linea  – un insieme di concavo e convesso – piu’ aggressiva rispetto alle pari segmento. Aprendo lo sportello pero’, si entra in un mondo che e’ il giusto mix tra ricchezza di accessori e spazio, tanto.
 

Prima di mettere le mani sul volante, uno sguardo all’indietro e salta subito all’occhio la distanza, notevole, tra i sedili posteriori e quelli anteriori, che azzera il “problema ginocchia”. Il segreto? I sedili ultra sottili ma egualmente comodi.
 

Le dimensioni compatte (meno di 4 metri) non pregiudicano dunque l’evidente abitabilita’ interna, forse l’elemento di maggior impatto nella prova della vettura, che restituisce immediatamente lo sforzo dei progettisti Toyota nella sfruttare ogni centimetro possibile, annullando il “problema ginocchia” per i sedili posteriori. La Verso-S trova collocazione nel mercato B-MPV (Multi Purpose Vehicle), segmento creato proprio dal marchio giapponese nel 1999 con l’introduzione della Yaris Verso.
 

Bello il tetto panoramico integrato – il piu’ ampio della categoria – rifinita la plancia, con la strumentazione a tre quadranti nella quale trova spazio il grande tachimetro centrale con display dedicato ai consumi. La ‘star’ e’ pero’ il nuovo sistema multimediale Toyota Touch (di serie dall’allestimento Active), con tecnologia touch screen, schermo da 6.1″ full color. Radio, lettore cd Mp3 (utilizzando l’ipod si puo’ accedere alle playlist con tanto di copertine degli album), Bluetooth per il telefonino (riconosce fino a 5 apparecchi e 1000 contatti per telefono che si possono anche modificare), porta Usb e attivazione automatica della telecamera posteriore all’inserimento della retromarcia.
 

Eppoi il navigatore con distanze, percorsi, consumi, autovelox e, tra breve, anche informazioni utili come la dislocazioni delle stazioni di rifornimento e il meteo. Altro tocco di classe arriva dal bagagliaio che, grazie a un pianale regolabile (per la Active), garantisce una capacita’ tra i 336 litri e il 429, che arrivano sino a 1388 litri con i sedili posteriori ripiegati (con il sistema ‘one touch’).
 

Peso ridotto, trasmissioni tecnologicamente avanzate ed economia dei consumi ad emissione di CO2 ai vertici della categoria rappresentano il cuore pulsante della Verso-S, disponibile sia con motore benzina 1.3 Dual VVT-i che con motore turbodiesel 1.4 D-4D. In entrambe i casi la brillantezza delle prestazioni, l’elasticita’ delle marce piu’ alte e’ subito evidente. Le due unita’ sono equipaggiate con la trasmissione manuale a 6 rapporti. L’unita’ benzina 1.3 puo’ essere equipaggiata con la trasmissione a variazione continua Multidrive S, che dispone di una modalita’ di cambio sequenziale a 7 rapporti. Per l’unita’ 1.4 turbodiesel e’ disponibile la trasmissione M-MT a 6 rapporti.
 

Disponibile sui modelli diesel 1.4 D-4D, il cambio MultiMode e’ una trasmissione manuale robotizzata con modalita’ di cambiata completamente automatica e senza pedale della frizione. Questa trasmissione offre al guidatore la scelta tra due modalita’, una con cambio completamente automatico e una con cambio sequenziale gestibile sia attraverso i comandi al volante che tramite la leva del cambio. Se equipaggiata con trasmissione MultiMode, la Verso-S 1.4 D-4D garantisce consumi di 4.4 l/100 km ed emissioni di CO2 pari a 115 g/km nel ciclo combinato. La Verso e’ equipaggiata di serie con 7 airbag, dispone del sistema Wil per i colpi di frusta in caso di collisione posteriore, cinture di sicurezza ELR (Riavvolgitore e bloccaggio d’emergenza) e sistemi di sciurezza attiva che vanno dall’ABS, alla distribuzione della forza frenante (EBD), assisenza di frenata (BA), controllo della trazione (TRC) e controllo della stabilita’ del veicolo (VSC).
 

Verso e’ disponibile con due allestimenti. Gia’ da quello base sono di serie sette airbag, alzacristalli anteriori elettrici, servosterzo elettrico, un sistema audio radio/CD/MP3 dotato di 4 altoparlanti con porta USB, il climatizzatore manuale, sistemi di sicurezza attiva VSC+, ABS, EBD e BA e sistema remoto di ripiegamento per i sedili posteriori.
 

Con l’allestimento Active, si aggiunge il pianale flessibile di carico, lo sterzo e il pomello del cambio in pelle, la nuova interfaccia multimediale Toyota Touch oltre che i poggia braccio anteriore e posteriore, i fendinebbia anteriori e i comandi audio al volante.
 

Sulla versione Active sono inoltre disponibili come optional il Lounge Pack e lo Style Pack. Il primo aggiunge il climatizzatore automatico, vetri posteriori oscurati e il tetto panoramico fisso in vetro con tendina oscurante elettrica. Lo Style Pack comprende, oltre agli equipaggiamenti del Lounge Pack, i cerchi in lega da 16 pollici, i finestrini elettrici posteriori, il sistema Smart Entry e Start ed i sensori pioggia e crepuscolari. C’e’ anche la possibilita’ di scegliere tr cerchi in acciaio da 15 pollici o cerchi in lega da 16 pollici disponibili con Style Pack, e una gamma di otto colori esterni, tra cui il nuovo Dark Blue Met. I prezzi sono competitivi per lo specifico segmento e fino all’1 aprile 2011 i concessionari offriranno la vettura a prezzo di lancio: tra i 14.500 euro della S 1.3 MT, fino ai 19.400 euro della S 1.4 diesel MMT Active. Al termine del periodo di lancio i prezzi aumenteranno di 800 euro per ogni (sono 5) versione.

 

Ultima modifica: 16 Novembre 2017