Sospetti cartelli fra i produttori di camion, Bruxelles indaga

858 0
858 0

I servizi antitrust della Commisione europea hanno compiuto oggi alcune ispezioni ‘a sorpresa’ nelle sedi di grande aziende del settore

Bruxelles, 18 gennaio 2011 – La sospetta esistenza di cartelli e accordi tra imprese ha indotto i servizi antitrust della Commissione europea a compiere oggi in alcuni Paesi Ue delle ispezioni ‘a sorpresa’ nelle sedi di grandi aziende produttrici di camion.

Come ha tenuto a precisare Bruxelles, le ispezioni e l’avvio delle indagini non rappresentano la prova della colpevolezza degli indagati.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017