Mercato auto, Marchionne: “Due anni per ripartire” VW: “Alfa Romeo? Un sogno”

880 0
880 0

L’ad del Lingotto considera strategico non introdurre nuovi modelli sul mercato. “Si faccia ripartire il mercato, ci vorranno un paio d’anni”

Torino, 11 novembre 2010 – Ci vorra’ un paio d’anni per far ripartire il mercato dell’auto. Ne e’ convinto Sergio Marchionne, amministratore delegato del Lingotto, che a margine del conferimento della laurea ad honorem a Giorgetto Giugiaro, sostiene che la Fiat non abbia perso quote di mercato a causa del mancato rinnovo dei modelli.
 

“Non credo che sia quello il motivo”, prosegue Marchionne che sottolinea che la volonta’ di non introdurre in un mercato depresso nuovi modelli faccia parte di una strategia. “Nel segmento A e B si e’ svuotato il tubo. Si faccia ripartire il mercato, ci vorranno un paio di anni”, ha concluso l’ad del Lingotto.

“Alfa Romeo e’ solo un sogno”. Alla cerimonia era presente anche Martin Winterkorn, presidente di Volkswagen che, che ha parlato a proposito delle voci di un interessamento da parte del gruppo tedesco per il marchio controllato da Fiat. Quello del biscione, ha spiegato il manager tedesco “e’ il brand che meglio incarna l’italianita’ dell’automobile”. Il gruppo, ha aggiunto, “fa auto meravigliose, ma non c’e’ null’altro da parte nostra: e’ solo un sogno”.


Anche Marchionne
 e’ intervenuto sull’argomento: “Mi pare che l’abbiamo descritto come un sogno: sono bei sogni”.
 

Ultima modifica: 16 Novembre 2017