Eicma, la forza delle idee contro la crisi

761 0
761 0

 

 

 

Milano, 5 novembre 2011 – Idee, fantasia, voglia di scommettere. Cosi’ il mondo dei motori prova a vincere la sfida piu’ difficile, quella di una crisi che non allenta la sua morsa.
 

Dall’Eicma di Milano, il Salone del ciclo e motociclo, arrivano segnali importanti. Da una parte le cifre scolpite di un saldo negativo pesante (-45.8% nel mese di ottobre, un vero record). Dall’altra la consapevolezza che sul dato pesa l’assenza degli incentivi statali, che un anno fa rilanciarono il mercato di auto e moto.
 

Fidando nella boccata d’ ossigeno annunciata dal ministro Romani (una fettina dei 112 milioni di incentivi fino al 31 dicembre) e sulle risorse della creativita’, i costruttori hanno deciso di rilanciare la sfida.
 

E cosi’ l’Eicma, che chiudera’ i battenti domani, diventa la palestra ideale per lanciare il Diavel, l’ultima tentazione di casa Ducati, una moto che coniuga tecnologia, design e stile italiano alla vocazione sportiva della Rossa di Borgo Panigale. Un <<diavolo>> tipicamente emiliano nel nome e nel rombo del motore, un suggestivo richiamo per gli appassionati.
 

E fra le cento anteprime del Salone trovano posto il Tuono di Aprilia, il V7 Racer di Moto Guzzi. Ma anche l’eterno ritorno del classico con la Vespa PX, capace di miscelare le suggestioni della Dolce Vita e le pulsioni a motore del frenetico mondo di oggi.
 

Nel grande panorama delle novita’ un posto speciale lo reclama il concept NT3 di Piaggio, un veicolo a quattro ruote destinato al mercato asiatico, che e’ una sorta di incrocio fra una minicar e un quadriciclo, l’evoluzione della specie dell’antico Ape, con un design al passo con i tempi.
 

Aspettando il ritorno in grande stile del Motor Show di Bologna (4-12 dicembre), cercheremo di raccontare su queste pagine le novita’ di auto e moto con particolare attenzione alle idee rivoluzionarie, quelle che possono cambiare il nostro stile di vita e chiudere il sipario sulla crisi.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017