A Carrara e’ di scena il Quad Freestyle Show di motocross made in Italy

950 0
950 0

16 e 17 ottobre 2010: A Carrara e’ di scena il Quad Freestyle Show di motocross made in Italy

Freestyle e’ un’espressione di lingua inglese che significa stile libero e puo’ riferirsi alla musica (categoria dell’hip hop) o allo sport, declinandosi in discipline spettacolari applicate al pattinaggio, al nuoto, al calcio da strada, ma soprattutto allo sci acrobatico – nato negli anni ’30 come elaborazione dello sci alpino con l’introduzione di salti e di figure coreografiche – e, piu’ recentemente, allo snowboard.

Il freestyle Motocross, variazione del motocross e del supercross, punta non sulla velocita’ di gara, ma sull’abilita’ dei piloti a compiere acrobazie in aria. I corridori si esibiscono in salti di lunghezza variabile (fino a circa 45 metri) toccando altezze di circa 8 metri. Creato da piloti di supercross americani per passione e divertimento si e’, via via, diffuso anche in altre Nazioni ed e’ diventato una disciplina sportiva con grande seguito. Le moto utilizzate sono di cilindrata non superiore a 250cc 2 tempi, con forcelle e monoammortizzatore posteriore modificati per l’atterraggio ed i piloti che le utilizzano si sottopongono a duri allenamenti per migliorare la sicurezza del salto e per affinare la tecnica dei loro tricks, ovvero i movimenti spettacolari che realizzano in volo.

Il freestyle a bordo di quad e’ una disciplina piuttosto recente, importata in Italia negli ultimi quattro anni e diffusa da un pilota d’eccezione, Dan Serblin, unico italiano professionista del quad dal 2007, nonche’ pilota ufficiale Polaris da un lustro, che per la prima volta si esibira’ alla 4X4 Fest, allietando il pubblico presente a Carrara. L’esibizione del quad di Polaris avra’ luogo due volte al giorno nell’area test e Dan Serblin verra’ affiancato dalle coreografie di un altrettanto valido motociclista su KTM.

 

Il circuito di freestyle e’ generalmente composto da dune di terra battuta o rampe metalliche: i piloti necessitano di grande tecnica, coraggio e concentrazione per cimentarsi in tali acrobazie. Il salto del freestyle di Dan Serblin a Carrara partira’ da una rampa di lancio che sfrutta la forza di gravita’ ( la rampa gira 9 G) e si avvalera’, invece che di una pista in terra, di un camion Iveco adattato e trasformato all’uopo per attutire la discesa. Da normale camion che viaggia su strada, una volta posteggiato si articola in pista di atterraggio, grazie ad un panettone posteriore che si apre e chiude agilmente, accogliendo la discesa di moto e quad.

Dan ha scoperto la versatilita’ dei quad anni fa in Canada dove li utilizzava principalmente per battute di caccia con gli amici. Dalla sua iniziale passione per lo snowboard ed il freestyle, passando per il motociclismo, il suo destino di stile libero lo ha fatto approdare, ancora giovanissimo, ad una nuova dimensione di sport acrobatico in cui si e’ calato a perfezione, regalando emozione ed adrenalina a chi lo osserva volare a bordo del suo gioiello a quattro ruote. (info ed immagini su:www.quadfreestyle.it )

Accanto al pilota di Polaris ancora divertimento e spettacolo puro di freestyle saranno garantiti dal ritorno in pista, per il terzo anno consecutivo alla kermesse, del quartetto umbro dell’Acrobatic Quad Team, acclamato intrattenimento dell’arena freestyle di Carrara con show divertenti ed evoluzioni, ai limiti delle leggi fisiche.
Non mancheranno nuove figure, piu’ impegnate e coreografiche accanto ai salti dei quad ed alle sfide in pista con derapate infinte e bagarre fino all’ultima curva dei potenti sportivi, come nella migliore tradizione di questo affiatato quartetto che sapra’ nuovamente infiammare gli animi dei suoi fans.

 

Ultima modifica: 16 Novembre 2017