Suzuki Swift Consumi ridotti maggiori dimensioni

1525 0
1525 0

Arriva in Italia la terza generazione della Suzuki Swift, la nuova swift ha consumi ed emissioni particolarmente bassi

!3 settembre 2010 – Ormai gia’ sul mercato, la nuova Suzuki Swift ha un prezzo d’ingresso della versione base, benzina “milledue” 3 porte e quattro posti, inferiore ai 10.000 Euro, che la mette in competizione principalmente con Ford Fiesta, Opel Corsa e Toyota Yaris. Ha consumi ed emissioni particolarmente bassi sia col motore turbodiesel che con quello a benzina dove sono disponibili la trasmissione a quattro ruote motrici e il cambio automatico.

 

La nuova Suzuki Swift, quarta generazione in Giappone e terza in Italia, segue la tradizione di aumentare progressivamente le proprie dimensioni in particolare longitudinalmente (+ 9 cm) fino a raggiungere i 3,85 metri di lunghezza complessiva. Questa scelta che aumenta il momento d’inerzia attorno all’asse verticale, sorretta da un allungamento del passo di 5 centimetri, da dimensioni generose dei pneumatici e da una carreggiata piu’ larga, va decisamente verso un aumento della stabilita’ complessiva.

 

Meno importanti i ritocchi, sempre a maggiorazione, nelle altre due dimensioni. Esteticamente vengono ribadite ed accentuate le scelte identificative di una “U” marcata sia all’anteriore che al posteriore e della finestratura laterale che termina, verso la coda, con un allungamento nella parte superiore (globalmente piu’ un rombo che un trapezio). Siamo anche in presenza di importanti modifiche nel campo della sicurezza attiva con correzione di stabilita’ ESP e con antipattinamento Traction Control di serie e passiva (assorbimento urti) e della rigidita’ torsionale (+ 15% circa) tanto che la nuova Swift si aggiudica il massimo punteggio (5 stelle) nelle prove standard di omologazione al Crash test.

 

Alla guida della versione a benzina “GL TOP 5 porte” si apprezza l’elasticita’ del motore, piccolo ma ad elevata potenza specifica: 56 kW/litro, pari a 76 CV/litro, frutto evidente delle 4 valvole per cilindro e della loro fasatura variabile in aspirazione e allo scarico. Ottima la manovrabilita’ del cambio manuale, apprezzabile la regolazione progressiva della pesantezza di sterzo, migliorabile il confort di sospensione. Consumo registrato al trip computer pari a 6,3 litri per 100 chilometri (16 km con un litro di benzina) su percorso misto a velocita’ moderata di codice. Sullo stesso tratto di strada e con le medesime condizioni di guida la versione turbodiesel a pari allestimento, ha mostrato qualita’ analoghe con una rumorosita’ abbastanza contenuta.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017